Home

Una bambina positiva al Covid è nata, qualche giorno fa, da madre anche lei positiva, nell’unità di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale ‘Vincenzo Cervellò di Palermo. Si tratta di un caso rarissimo che è stato confermato all’ANSA dall’azienda ospedaliera. «La trasmissione verticale dell’infezione da Sars Covid 19 – spiega Fabio Giardina, direttore dell’Unità di Neonatologia e Terapia intensiva neonatale dell’azienda ospedali riuniniti Villa Sofia-Cervello – è un evento assolutamente insolito».

«In uno studio della Società Italiana di Neonatologia di ottobre 2020 viene segnalata la positività di neonati nati da madre positiva nel 2,8% dei casi (6/215). In realtà – prosegue Giardina – non si può escludere che in 5 di questi casi la trasmissione dell’infezione sia avvenuta da parte della mamma dopo la nascita. Sarebbe soltanto 1 il caso di trasmissione per via verticale, che porterebbe la percentuale di trasmissione allo 0,5%, quindi un caso ogni 200 gravide Covid positive». «Nella nostra casistica, abbiamo avuto un solo caso di trasmissione certamente verticale (tampone positivo subito dopo la nascita) su 60 gravide Covid positive, ma non è stato possibile esaminare la placenta materna. E’ comunque stato dimostrato che alcune proteine virali possono essere presenti nella placenta di donne covid positive, il che giustifica la possibilità della trasmissione materno-fetale dell’infezione», conclude Giardina.

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata