Palermo – “I miei più sentiti complimenti alla Dirigente Daniela Lo Verde, dell’istituto Giovanni Falcone allo Zen per l’importante riconoscimento con la nomina a Cavaliere della Repubblica, ha dichiarato il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando.

“Dal Quirinale e dal Presidente Mattarella ancora una volta è venuto un importante segnale di attenzione alla comunità scolastica palermitana, così come ai valori di solidarietà e inclusione di cui essa è portatrice”.

Il commento della Preside

“Spero sia un nuovo inizio per questa periferia spesso dimenticata” Così ha commentato Daniela Lo Verde, preside della scuola Giovanni Falcone che si trova nel degradato quartiere Zen di Palermo, realizzato a patire da un promettente progetto di Vittorio Gregotti, mai completato.

La dirigente scolastica, da ieri Cavaliere della Repubblica, non ha pensato solo a mandare avanti la didattica a distanza, ma ha cercato di essere vicina ai bisogni delle tante famiglie povere diventate ancora più povere a causa del Covid-19 e della quarantena che ha messo in ginocchio i tanti lavoratori in nero del quartiere.

La raccolta fondi

La preside ha lanciato una campagna di raccolta fondi per donare cibo, e non solo, ad alcune famiglie in difficoltà. Suo l’appello per recuperare pc e tablet per consentire ai suoi allievi di seguire le lezioni a distanza, un appello raccolto da tutt’Italia.

“No, francamente non me l’aspettavo. Lavoro in silenzio e cerco di fare il necessario, niente di più – aggiunge – E’ un riconoscimento che va al gruppo che a scuola, in questi anni, ha fatto un grandissimo lavoro. Utilizzerò il riconoscimento per riaccendere i riflettori su questa periferia per la quale spero sempre in un riscatto, non solo economico ma anche sociale. Non è facile. Qui si passa dall’interesse per le condizioni del quartiere all’oblio e così non va bene. I miei ragazzi devono avere la possibilità di sognare come gli altri giovani di Palermo e di ogni altra parte d’Italia. Ma per adesso non possono fare grandi progetti e questo non è giusto”

Leggi anche:

Palermo e la polvere sotto il tappeto…

Palermo. Rubavano borse in auto. Scoperti e denunciati [Video]

Condividi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata