Home

Salgono a due i dipendenti della Rap contagiati da coronavirus. La notizia è arrivata in serata dopo ulteriori tamponi effettuati a Palermo. Si tratterebbe di un lavori in servizio presso gli uffici di Partanna. In mattinata era risultati positivo un’uomo che lavora in un autoparco dell’azienda che si occupa della gestione dei rifiuti.

“Nella consapevolezza che il servizio erogato da Rap è da considerarsi un servizio essenziale indispensabile per l’igiene urbana, abbiamo già attivato tutti i canali istituzionali per le varie interlocuzioni e giungere a questo obiettivo celermente”. Lo ha detto il presidente della Rap Giuseppe Norata, commentando nel pomeriggio il primo caso di positività al Coronavirus.

La Direzione aziendale ha immediatamente disposto che tutti gli ambienti frequentati dal dipendente siano sanificati ed igienizzati ed ha accelerato la procedura, che già era stata avviata, affinchè tutti i dipendenti possano usufruire di test sierologici. Per quei lavoratori che hanno avuto contatti diretti con il collega risultato positivo è stato invece disposto, di concerto con le autorità sanitarie, lo svolgimento del test tramite tampone.

Il direttore generale della Rap, Roberto Li Causi ha ricordato che “ovviamente dall’inizio della pandemia all’interno di tutte le sedi aziendali così come nell’utilizzo dei mezzi vengono adottate le misure precauzionali e di prevenzione previste dalle linee guida sanitarie. Questo caso conferma però – ha aggiunto – la necessità che tutti vi si attengano nel modo più scrupoloso possibile, per il bene e la salute propri, dei colleghi e dei propri congiunti”. La Direzione aziendale ha anche chiarito che “il caso di Covid-19 riscontrato oggi non avrà alcun effetto sull’organizzazione dei servizi di raccolta e pulizia in città”.

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata