Home

Scendono in piazza a Palermo i conducenti di NCC, taxi e bus, raccolti in sei associazioni di categoria. Chiederanno alla giunta regionale un aiuto per superare la crisi dovuta alla pandemia: “Gli operatori del settore denunciano – si legge in una nota – la mancata attenzione verso un comparto completamente collassato dalla pandemia e dai mancati aiuti economici, le gravi disattenzioni da parte del Governo Regionale”.

La protesta degli autisti palermitani

Lo sciopero è stato proclamato da Abt Sicilia, Anat, Asncc, Ita. L’appuntamento è in piazza Indipendenza e davanti all’assessorato alle Infrastrutture.

Leggi anche:

Palermo, sit-in dei lavoratori dello spettacolo a piazza Massimo: “Siamo allo stremo”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata