Home

La risposta del Ministro della salute Roberto Speranza alla richiesta di prolungamento anno scolastico. Il Ministro della Salute, nella presentazione ufficiale del nuovo DPCM, ha parlato anche del tema scuola. “Ritengo che ci sarà bisogno di un’ulteriore riflessione sull’ipotesi di un eventuale prolungamento dell’anno scolastico. È un tema che in questo momento non può già trovare una risposta di tipo definitivo. Il tema della scuola è decisivo. Tocca un numero significativo di famiglie italiane e c’è l’attenzione di tutto il Governo. Proviamo a tutelare il più possibile le nostre scuole e la vita dei nostri studenti e docenti”.

Prolungamento anno scolastico e incognite varianti virus

Inoltre, Speranza, aggiunge: “Dad in zona rossa? Perché c’è un fatto nuovo legato alla capacità d’impatto della variante inglese sulle generazioni più giovani. Non si trasforma in sintomatologia grave, ma diffonde il contagio. I più giovani possono portare il virus nelle case ai genitori e nonni e aumentare la velocità della curva. Noi continueremo ad analizzare i dati, verificare quello che avviene nel nostro Paese e valuteremo anche passo dopo passo se c’è necessità di aggiornare le misure sulla base dell’andamento della curva epidemiologica”.

Leggi anche:

Matteo Renzi

Busta con due proiettili inviata a Matteo Renzi: “Gesto folle”

Covid

Bollettino Covid, continua la risalita dei contagi: la Sicilia tiene ma preoccupa Palermo

ballarò

Palermo, Ballarò riparte da… mille colori: la nuova copertura “arcobaleno”

auto

Perde il controllo dell’auto e vola su un casolare: anziano vivo per miracolo – FOTO

Unipa. Pubblicato bando selezione 78 Tutor

La dedica dell’infermiera Alessia Bonari a Sanremo: “Io per tutti i miei colleghi” (VIDEO)

Covid e psicosi: una mamma chiede scusa pubblicamente perchè i suoi figli hanno voglia di uscire

Etna “spaziale”: l’immagine del vulcano realizzata dal siciliano Vella arriva fino alla Nasa

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata