Home

Non si avevano sue tracce da ottobre e già da qualche settimana iniziava a montare un certa preoccupazione attorno alla figura di Jack Ma, il fondatore del colosso dell’e-commerce Alibaba. Il multimilionario cinese è però riapparso in pubblico per la prima volta dopo il giro di vite delle autorità finanziarie cinesi su Ant Group, il colosso del fintech da lui fondato. 

Jack Ma è apparso in video-collegamento con cento insegnanti delle aree rurali della Cina, a un evento lanciato dalla fondazione che porta il suo nome. “Ci incontreremo di nuovo quando sarà finita l’epidemia!“, ha detto Ma agli insegnanti, citato dal sito web Tianmu News, specializzato sullo Zhejiang, la provincia orientale cinese dove ha sede Alibaba.

Un suo discorso, pronunciato a Shanghai a ottobre, non era piaciuto alle autorità finanziarie cinesi che lo avevano convocato a Pechino assieme ai vertici di Ant Group con l’accusa di concorrenza sleale e violazioni dei diritti dei consumatori. Dopo il colloquio, le autorità avevano deciso di sospendere l’imminente collocamento della società a Shanghai e Hong Kong a sole 36 ore dal doppio debutto in Borsa.

Leggi anche

Contratto da precari. La storia del 58enne Massimo, ex magazziniere di Amazon

Cina vieta l’ingresso agli Scienziati OMS che vogliono scoprire l’origine del Covid19

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata