Home

La Sicilia tenta di accelerare con le vaccinazioni. L’Asp di Palermo in 10 ore ha effettuato più del doppio di vaccinazioni contro il Covid dei due giorni precedenti. Ai 1.158 registrati fino a venerdì, si sono aggiunti i 1.622 di sabato (aumento del 140%). Per un totale di 2.780 operatori ai quali sono state inoculate le dosi nelle otto sedi attive in questa prima fase della campagna (si è aggiunto anche l’ospedale Buccheri La Ferla).

L’azienda sanitaria ha reso noto il dato che si riferisce alla città di Palermo e alla sua provincia. Sono quasi tremila gli operatori sanitari ai quali sono state inoculate le dosi nelle otto sedi attive in questa prima fase della campagna.

“Uno sforzo organizzativo – dicono dall’Asp – che ha trovato pieno riscontro nel personale che continua ad aderire sempre più numeroso”.

“Siamo soddisfatti della risposta degli operatori che in maniera convinta e condivisa stanno aderendo alla campagna di vaccinazione contro il Covid – ha sottolineato il direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni . Siamo solo all’inizio di un percorso che ci vedrà impegnati quotidianamente per raggiungere l’obiettivo dell’immunità di gregge. E’ un percorso lungo, ma che abbiamo intrapreso, già, con buoni risultati. Ringrazio il direttore sanitario, Maurizio Montalbano, il commissario, Renato Costa, e i dirigenti del dipartimento di Prevenzione per il lavoro che stanno facendo”.  

Il maggior numero di vaccinati ieri è stato registrato a Villa delle Ginestre con 406 dosi di siero. A seguire l’ospedale Civico di Partinico con 316, Madonna dell’Alto di Petralia Sottana con 223, ospedale Buccheri La Ferla 204, ospedale Giglio di Cefalù 180, Cimino di Termini Imerese 138, Ingrassia di Palermo 95 e Dei Bianchi di Corleone 60.

Chi può vaccinarsi e come. Indicazioni utili

“La vaccinazione è rivolta a tutti gli operatori dell’Asp di Palermo che potranno recarsi nell’Ospedale di riferimento del proprio Distretto – ha spiegato Costa –. Da domenica 3 gennaio potranno venire a vaccinarsi anche i medici di Medicina generale e i pediatri di libera scelta che in alcune realtà della provincia hanno, già, fatto le prime vaccinazioni.

Abbiamo sentito i loro referenti e deciso di avviare questo percorso. Stabiliremo in seguito ulteriori criteri e modalità di accesso nei nostri ambulatori, ma in questo momento c’è la necessità e l’urgenza di coinvolgere chi è più stretto contatto con i cittadini. Stiamo continuando senza sosta. Ovviamente non ci fermiamo mai: non esistono festivi  o prefestivi”.

L’appello che viene lanciato dagli organizzatori della campagna di vaccinazione a Palermo e provincia è di recarsi all’ospedale di riferimento muniti della documentazione necessaria (consenso informato), già stampata e compilata. Il modulo si può scaricare sul sito dell’Asp (https://www.asppalermo.org/Archivio/circolari/Coronavirus/Vaccinazionicovid/all%201%20Consenso%20Vaccino%20anticovid19.pdf)

“Per evitare attese e quindi assembramento – ha concluso Costa – è indispensabile scaricare il consenso informato. In questo modo facilitiamo e velocizziamo anche tutte le procedure propedeutiche alla vaccinazione”. 

Complessivamennte, nella sola giornata di ieri (sabato 2 gennaio) in Sicilia sono stati somministrati 4.438 vaccini anti Covid. Dall’avvio della campagna, nell’Isola sono stati effettuati circa settemila vaccini. 


Leggi anche:

Proposta di matrimonio sulla tuta anti-Covid: “Carmelì mi vuoi sposare?”

Vaccinazioni. Andamento vaccinati in Sicilia, Italia, Europa e mondo

Vaccino anti Covid. Per Medici No Vax possibile radiazione


Condividi
Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata