Home

Antonio Calandrino, 62 anni, il carrozziere in pensione che la notte di Natale rimase coinvolto in una lite tra due fidanzati nei pressi di via Tagliata a Castelvetrano (Sicilia) è morto in ospedale. Era ricoverato dal 25 dicembre scorso nel Trauma Center di Villa Sofia a Palermo.

Secondo una prima ricostruzione la notte di Natale l’uomo sarebbe uscito di casa attirato dalle urla di una coppia che stava litigando vicino la sua autovettura. All’invito di allontanarsi dall’auto il carrozziere sarebbe stato spinto giù dalla giovane, A.C. di 23 anni, verso un parapetto, facendo un volo di circa 4 metri lungo le scale. La giovane era stata denunciata per lesioni personali aggravate. Il reato, dopo la morte della vittima, sarà modificato.

Leggi anche:

A 19 anni già dietro una cattedra: è siciliano il docente più giovane d’Italia

green pass

“Il Green Pass va abolito”: scoppia la bufera per il post del vice-sindaco medico

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata