Home

Ogni giorno, purtroppo, assistiamo ad un nuovo drammatico record di contagi in Sicilia. L’Isola, così, appena diventata gialla, potrebbe repentinamente cambiar fascia e passare all’arancione.

Continua a preoccupare l’impennata dei nuovi positivi e dei pazienti ricoverati nei reparti Covid nell’Isola. Solo ieri, 6.415 nuovi contagi in 24 ore, più di 1000 ricoverati, 40 i decessi. Mai così tanti da inizio pandemia.

La Sicilia rincorsa dalla Zona arancione, cambio fascia anticipato: ecco quando

Secondo quanto riportato da Repubblica, gli esperti starebbero valutando due possibili date per il cambio colore: quella del 17 o del 24 gennaio. A chiedere il passaggio in zona arancione, anche lo stesso presidente della Regione, Nello Musumeci: “Con questa tendenza, la zona arancione sarà inevitabile. Ma con i nuovi parametri chi si è già vaccinato e ha avuto anche la terza dose potrà muoversi senza restare recluso tra le mura domestiche”.


Leggi anche: Covid Palermo, le dure parole del primario: “Polmoniti gravissime per i No vax. Peccato suicidarsi così”


Parametri al limite per la Zona arancione

Ricordiamo che le nuove regole prevedono che la Zona arancione scatti quando l’incidenza dei contagi è uguale o maggiore a 150 casi settimanali ogni 100mila abitanti (parametro già abbondantemente superato, con 174 nuovi casi settimanali su ogni 100mila abitanti), i posti letto in area medica occupati dai pazienti Covid siano superiori al 30% e quelli di terapia intensiva al 20%. Quest’ultimi, sono valori al limite, così come spiegato dal Professor Vito Muggeo, professore del dipartimento di Scienze economiche, statistiche e aziendali a Palermo: Con l’attuale incidenza delle ultime settimane, arriveremo ad un aumento del 27% dei posti letto occupati in area medica e del 30% in Terapia intensiva “.

quarantena

Bollettino Covid, boom di nuovi contagi e decessi: mai così tanti da inizio pandemia

negazionisti

Negazionisti e No-vax affollano le terapie intensive: “Sono il 70%, non vogliono cure”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata