Home

Stop al test di ingresso a Medicina. Dal 2023, cambiano le regole di accesso alla facoltà, con un nuovo percorso che si potrà iniziare anche dal quarto anno di liceo. A dichiararlo è la ministra dell’Università, Maria Cristina Messa.

“Addio al quizzone: percorso inizia al liceo”

Dall’anno prossimo non ci sarà più il test d’ingresso unico per la facoltà di Medicina – dichiara la Ministra- Ci sarà un percorso che può iniziare anche al quarto anno di liceo, dove gli studenti potranno cimentarsi con il test fino a quattro volte e entrare in graduatoria con il risultato migliore“.

Si tratta di un cambiamento già annunciato: “Ogni candidato fa un suo percorso che lo porta a sostenere un esame Tolc, si chiamerà Tolc-Medicina. Lo si potrà fare più volte all’anno – io direi due ma sono aperta a discuterne – a partire dal quarto anno delle superiori. Poi, nella data che il ministero stabilirà, ognuno inserisce il risultato migliore nella piattaforma e si formerà la graduatoria nazionale. I posti saranno assegnati secondo le disponibilità degli Atenei e le preferenze indicate dai candidati, come avviene già ora“, conclude la Ministra Messa.


Leggi anche: Clamoroso errore all’Università: studenti ricevono le risposte dell’esame al posto delle domande


Ci sarà ancora un’unica data nazionale, ma sarà la scadenza entro la quale presentare la domanda di ammissione, inserendo nel portale il punteggio migliore fra quelli conseguiti. La graduatoria nazionale sarà compilata sulla base di quei risultati. La mancanza di medici rimane un problema a cui trovare soluzione.

Unipa

Test medicina e professioni sanitarie: il metodo per prepararsi al meglio

Università: ecco le APP migliori per aiutarti con lo studio

Condividi

Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata