Home

Tra una videolezione e un esame sembra che il passatempo preferito degli universitari, ma non solo, sia Among Us. Su ogni gruppo studi Teams è possibile vedere l’area dedicata a questo videogame. Il percorso di Among Us inizia circa 2 anni fa, nel 2018, e oggi è arrivato a milioni di utenti giornalieri in tutto il mondo. È molto simile ai giochi da tavola di qualche anno fa. Ha la parte mistery come Cluedo e la parta della ricerca come Lupus in Fabula.

Come funziona il gioco?

Si gioca con un massimo di 10 giocatori alla volta. Ogni utente viene rappresentato da un colore, con un astronauta a forma di fagiolo. Nella partita si può essere impostore o vittima. Gli impostori possono essere 2 o 3. L’obiettivo del gioco per le vittime è scoprire l’impostore, che elimina gli avversari, mentre per l’impostore non farsi cogliere con le mani nel sacco. Il terreno di gioco è una mappa di una possibile astronave, in cui si sfidano i 10 avversari, in stile Hunger Games. Se un giocatore trova un cadavere, può segnalarlo, il che porterà ad una riunione di gruppo in cui i giocatori discutono su chi credono sia un impostore, sulla base delle prove che circondano l’omicidio. Se si raggiunge la maggioranza dei voti, la persona prescelta viene espulsa dalla mappa e viene rivelato se era o meno un Impostore.

I numeri del successo

Se nella prima ondata il gioco più utilizzato è stato Animal Crossing: New Horizons, adesso, nella seconda ondata, c’è il crudele Among Us. Giochi che rappresentano appieno la differenza di clima tra prima e seconda ondata. La prima ondata, come il suo game di successo, metteva al centro la solidarietà, l’amicizia, il rispetto. Among Us, come la seconda ondata, mette al centro tradimenti, litigi, eliminazioni, attacchi. I videogiochi in voga sono i nuovi fondi di caffè. Nel weekend la sua media di spettatori oscilla tra i 250mila e i 400mila, un numero che difficilmente riescano a superare le altre piattaforme.

Lo streaming delle partite

Among Us ha travolto Twitch, la piattaforma streaming del momento, come un’onda anomala. È stato il gioco più streammato del mese di settembre e i contenuti sui social che lo vedono protagonista hanno superato il miliardo. Twitch da anni sta divenendo la nuova realtà 4.0. Ci sono concerti in stream (un anno fa lo fece il cantante mascherato Marshmello), conferenze, partite.

Una nuova realtà che in tempi anomali cerca di sostituire i rapporti interpersonali.


Leggi anche:

Palermo. La classifica delle scuole superiori

Telegram lancia la versione 2.4.7 per desktop!

Palermo. La protesta degli avvocati praticanti


Condividi

A proposito dell'autore

Alessandro Morana

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata