Home

Favara, in provincia di Agrigento, sta vivendo una profonda crisi ambientale e sanitaria. Interviene in merito Michele Catanzaro, parlamentare regionale del Partito Democratico, facendo un appello al Prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufà, e per conoscenza al Presidente della Regione Sicilia. L’appello viene fatto attraverso una lettera in cui Catanzaro esorta:

Leggi anche: Movida selvaggia a Palermo, dal Tar “schiaffo” al Comune: l’ordinanza è sospesa

“E’ indispensabile trovare soluzioni immediate e straordinarie che restituiscano ai cittadini di Favara le condizioni minime per una dignitosa vivibilità. Bisogna liberare la città dalle tonnellate di rifiuti che la invadono”.

“I cittadini di Favara sono costretti a convivere con tonnellate di rifiuti ammassati lungo le strade cittadine. Una situazione inaccettabile – scrive Catanzaro – che potrebbe avere ripercussioni sulla salute pubblica e che, soprattutto, restituisce un’immagine degradata della città.

Le istituzioni – continua – hanno il dovere di trovare soluzioni necessarie a ripristinare condizioni di decoro e di legalità. Scongiurando contestualmente che il permanere di una simile emergenza sfoci in gravissime manifestazioni di dissenso sociale. Il Prefetto – conclude il parlamentare Pd – inviti il Presidente della Regione Sicilia ad aprire un tavolo di confronto istituzionale, con l’obiettivo di individuare e reperire immediatamente soluzioni in grado di restituire ai cittadini di Favara condizioni di vita dignitose”.

Palermo, nuova Escape Room ispirata ad Harry Potter: ecco come partecipare

etna

Nuova eruzione dell’Etna nella notte, cenere e disagi per l’aeroporto di Fontanarossa

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata