Home

COMUNICATO – A chiusura di un anno difficile come il 2020, il Consigliere di Amministrazione ERSU Giorgio Gennusa, dell’associazione Intesa Universitaria, ha rivolto un appello a Studenti e Istituzioni.

“Il 2020 è stato un anno atipico, che difficilmente dimenticheremo. Un periodo storico segnato da una crisi senza precedenti, che ha interrotto il quieto di vivere di tutti”.

“Ad ognuno di noi tocca fare la propria parte e difendere, oggi ancor di più, i diritti di quella fetta di cittadini di cui siamo RAPPRESENTANTI, nel mio caso gli studenti universitari”.

“Ad un anno di distanza ormai dall’inizio della Pandemia, le misure adottate a favore degli studenti sono state si numerose. Tuttavia, sono ancora insufficienti a consentire ai giovani siciliani, e non, di proseguire a pieno della proprie capacità il loro percorso accademico”.

Insufficienti a garantire a TUTTI un esercizio pieno del loro diritto allo studio.

“Nonostante ciò, siamo orgogliosi di far nostra un’importante misura ottenuta grazie all’impegno e alla perseveranza portata avanti in questo primo anno in Consiglio di Amministrazione“.

Infatti siamo riusciti ad ampliare il numero delle borse di studio di ulteriori 3450, successivi ai primi 4969

“Questo rappresenta senza dubbio un passo in avanti di grandissima rilevanza, mai raggiunto prima. Un risultato sicuramente di grandissimo valore, ma per il quale non possiamo dichiarare di aver concluso il nostro lavoro”.

“Per questo motivo ci rivolgiamo per l’ennesima volta alle Istituzioni competenti e alla Regione Sicilia chiedendo non soltanto l’impegno dovuto nei confronti di studenti e giovani, linfa vitale di questa società, ma soprattutto che vengano dati gli strumenti per concretizzare il tanto atteso ‘futuro giovanile‘ con degli incrementi ulteriori da destinare al diritto allo studio, fondamentale, inattaccabile”.

“Lo facciamo per poter guardare, con occhi fiduciosi e speranzosi, al destino degli studenti e al fine che ci eravamo prefissati all’inizio di questo percorso”.

BORSE DI STUDIO A TUTTI I MERITEVOLI E PRIVI DI MEZZI

A tutta la popolazione di Unipa, Conservatori, Accademie di Belle Arti e LUMSA dico che mi troverete sempre disposto a supportarvi e soprattutto ascoltarvi.

Questo, affinché #ivostridiritti divengano #lenostrebattaglie.

Ad maiora.”

Si conclude così il comunicato di Giorgio Gennusa, Consigliere di Amministrazione dell’ERSU di Palermo e membro dell’Associazione Intesa Universitaria.


Leggi anche:

unipa

Unipa, lezioni in presenza 2° semestre ed Erasmus: facciamo chiarezza

Come prenotare le lezioni in presenza: la guida di Intesa Universitaria

Unipa, al via il progetto “Intesa Orienta” per le future matricole

Anno Accademico

Università, gli studenti chiedono la proroga dell’Anno accademico dopo l’annuncio del ministro

Unipa. Lezioni, Erasmus, tirocini e biblioteche. Il rettore risponde ai rappresentanti

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata