Home

Concorso Vigili del Fuoco – Un concorso pubblico, per titoli/esami, e corso di formazione per l’assunzione a tempo indeterminato di complessive 19 risorse per la qualifica di Vigile del fuoco del corpo permanente dei vigili del fuoco della Provincia autonoma di Trento.


Per rimanere sempre aggiornati sui Concorsi e sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti CLICCA QUI (gruppo Telegram) o CLICCA QUI (gruppo Facebook) 


Concorso Vigili del Fuoco: le figure richieste

In particolare si dovranno coprire: 

  • 1  posto di autista automezzi pesanti;
  • 1  posto di idraulico;
  • 2  posti di elettricista 
  • 1  posto di carpentiere in ferro
  • 1  posto di carpentiere in legno / falegname
  • e 1 posto di autoriparatore/meccanico
  • 1  posto di sommozzatore abilitato
  • 11 posti sono banditi senza tipologia di mestiere.

Concorso Vigili del Fuoco: i Requisiti

Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  • età non inferiore agli anni 18 e non superiore (alla data di scadenza del termine di presentazionedelle domande di partecipazione al concorso) al compimento di anni 28, elevata fino a 37 anni,non compiuti, per gli appartenenti da almeno un anno ai Corpi volontari dei vigili del fuoco deicomuni della Regione Trentino Alto Adige (articolo 1, quarto comma, numero 2, della leggeregionale 20 agosto 1954, n. 24  – Servizio antincendi) o per gli appartenenti, da almeno unanno, al personale permanente o volontario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco;
  • cittadinanza  italiana:   sono   equiparati   ai   cittadini  italiani   gli   italiani   non   appartenenti  alla Repubblica;
  • idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio operativo, secondo i requisiti previsti per il corrispondente   personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco; 

Leggi anche: Concorso Ministero Esteri: 400 posti per diplomati a tempo indeterminato. Ecco il bando e come candidarsi


  •  immunità da condanne che comportino l’interdizione dai pubblici uffici perpetua o temporaneaper il periodo dell’interdizione;
  •  non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, né essere stati destituiti, licenziati o dichiarati decaduti dall’impiego per aver conseguito l’assunzione mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile oppure per lo svolgimento di attività incompatibile con il rapporto di lavoro alle dipendenze della pubblica amministrazione;   assolvimento dell’obbligo scolastico al tempo del conseguimento vigente;
  • per i cittadini soggetti all’obbligo di leva essere in posizione regolare nei confronti di tale obbligo.
  • essere in possesso di un diploma di istruzione secondaria di primo grado (scuola media inferiore) e assolvimento dell’obbligo scolastico al tempo del conseguimento vigente;

Concorso Vigili del Fuoco: come si svolgeranno le prove

Le prove d’esame del concorso, oltre ad una eventuale preselezione, prevedono una prova scritta, una prova pratica ginnico-sportiva e una prova orale.

I candidati e le candidate che concorrono ai posti per mestiere dovranno inoltre sostenere, prima   della   prova   orale, una prova pratica nel mestiere indicato nella domanda di partecipazione al concorso. 

I vincitori del concorso saranno assunti e ammessi al corso di formazione come allievi vigili del fuoco.

Concorso Vigili del Fuoco: come presentare domanda e scadenza

La domanda di partecipazione al concorso, a pena di esclusione, deve essere compilata esclusivamente con modalità on-line tramite CPS, CNS o SPID (CLICCA QUI) collegandosi al portale istituzionale della Provincia autonoma di Trento tramite l’apposito portale nella sezione riservata al concorso.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande (da compilare esclusivamente on line) è fissato per le ore 12.00 del giorno 23 aprile 2021

Per Leggere e Scaricare il BANDO CLICCA QUI


Ti potrebbe interessare anche:

Concorsi per Amministrativi a tempo indeterminato per Diplomati e Laureati, ecco i Bandi

Guardia di Finanza: nuovo Concorso per Diplomati, ecco il Bando e come presentare domanda


Decreto Sostegni e contributo a fondo perduto: ecco chi può richiederlo, i moduli, date e istruzioni

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata