Home

Ieri è stato formalmente approvato il decreto che sarà in vigore dal 26 aprile e che prevede un piano di graduali riaperture nel nostro Paese. Sul sito del governo sono state pubblicate le faq sulle norme del decreto. Diversi sono i chiarimenti esplicitati. Tra i più importanti c’è quello sul tampone ai minori per chi si sposta per turismo in regione arancioni o rosse e quello relativo alla spinosa questione coprifuoco. Ecco alcune risposte a dubbi sul decreto.

Leggi anche: Ultim’ora, altre due Zone Rosse in Sicilia: scattano proroghe per tre Comuni

Decreto Draghi e Spostamenti tra regioni

Ci si può spostare tra regioni gialle?

Sì, senza alcuna limitazione.

Se ci si deve spostare tra regioni arancioni o rosse per motivi di lavoro, salute o urgenza, devo avere la certificazione verde?

No, basta l’autocertificazione.

Seconde case, cosa dice il nuovo decreto

Dal 26 aprile nelle seconde case, che si trovano in zona gialla o arancione, si potrà andare anche con parenti e amici ma al massimo in quattro persone. In zona rossa soltanto il nucleo familiare e la casa deve essere disabitata.

Certificazione verde nel decreto Draghi

Che cos’è la certificazione verde?

Il foglio che serve a spostarsi tra regioni arancione e rosse per turismo e deve attestare che la persona è vaccinata, oppure guarita dal Covid oppure ha effettuato un tampone antigenico o molecolare (con esito negativo) nelle 48 precedenti.

Chi rilascia la certificazione?

La struttura che ha effettuato il vaccino, quella che ha eseguito il test (comprese le farmacie), la struttura dove si è stati ricoverati oppure il medico di famiglia.

Chi deve fare il tampone per viaggiare?

Tutti ad eccezione dei bimbi sotto i 2 anni: «Ai fini dell’ingresso nel territorio nazionale, i bambini di età inferiore ai due anni sono esentati dall’effettuazione del test molecolare o antigenico».

Coprifuoco

Il decreto è valido fino al 31 luglio 2021 ma il governo ha già stabilito che ci saranno verifiche ogni due settimane sull’andamento della curva epidemiologicaSe sarà in discesa le misure saranno allentate e il coprifuoco alle 22 potrà essere posticipato o eliminato.

Calcetto e sport all’aperto

Nelle regioni gialle sarà possibile praticare sport all’aperto, anche quelli di contatto ma resta vietato l’uso degli spogliatoi.

Covid e Viaggi: arriva “You stay, we pay”, le città che ti pagano se le visiti

pizza

Arrivano i distributori automatici di pizza h24, dove trovarli e come funzionano

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata