Home

Quattordici le ambulanze in fila per ore davanti al pronto soccorso dell’ospedale Cervello di Palermo, con a bordo pazienti Covid in attesa di esser trasportati nei reparti. Nella notte, la decisione di costruire un ospedale da campo per cercare di fronteggiare l’emergenza. L’appello esasperato dei sanitari: “Siamo all’inferno”.

Covid Palermo, ambulanze in code per ore: VIDEO

Torna l’emergenza sanitaria a Palermo in seguito all’impennata di contagi e ricoveri, ormai in costante e drammatico aumento da alcune settimane. Lunghe file di ambulanze rimaste bloccate nella rampa di accesso del pronto soccorso dell’Ospedale Cervello che trasportano pazienti positivi. Ma non ci sono abbastanza posti letto. Autisti e i sanitari del 118 inscenano una protesta attivando le sirene delle loro ambulanze.


Leggi anche: Bollettino Covid, crescita costante dei contagi: tasso di positività al 17%


Allestito ospedale da campo nella notte

Per fronteggiare l’emergenza, in attesa che i reparti di Ostetricia del Cervello e quello dell’ospedale Civico completino la riconversione per destinarli a pazienti Covid, viene allestito nella notte un ospedale da campo con dieci posti letto. La decisione è stata presa di concerto con la protezione civile.

Reparto di rianimazione: posti occupato da no-vax

La situazione più allarmante si registra nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale Cervello. Su 16 posti disponibili, ad oggi 14 sono occupati da pazienti Covid di cui 13 non vaccinati, tra i quali anche under 50. Per questo motivo, i sanitari continuando a lanciare il loro appello riguardo il progresso della campagna vaccinale.

Ultim’ora, in Italia arriva l’obbligo vaccinale: IL NUOVO DECRETO

La Sicilia rincorsa dalla Zona arancione, cambio fascia anticipato: ecco quando

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata