Home

Ragazzi, arruspigghiati è un monito.

Un monito soprattutto per i giovani. Loro che, intorpiditi da una pandemia e da anni di disinteresse da parte di gran parte delle istituzioni, sono tenuti a rivoluzionare il presente per salvaguardare il loro futuro.

Chiaramente tramite decisioni responsabili e consapevoli.

Leggi anche: Bandiere Blu, in Sicilia sono 10: ecco le località con il miglior mare

Chi è Ignazio Restivo

Ignazio Restivo è candidato alle prossime elezioni del 17 maggio. Si candida a rappresentare i dottorandi e gli assegnisti di ricerca dell’Università degli studi di Palermo in Senato Accademico.

Ha 29 anni, è laureato in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche. Attualmente è iscritto al XXXV Ciclo di Dottorato in Scienze Molecolari e Biomolecolari.

Durante la sua carriera universitaria da studente, ha rappresentato i suoi colleghi in diversi organi di rappresentanza di Ateneo. “Quando pochi giorni fa è stato pubblicato il bando per l’elezione in Senato Accademico della componente Dottorandi e Assegnisti di Ricerca,- afferma Ignazio- ho accettato con entusiasmo. E con tanta voglia di fare bene l’invito da parte di tanti colleghi a candidarmi”.

Dai diversi incontri fatti con dottorandi e assegnisti. Appartenenti a diverse classi e ambiti del sapere, spaziando dalle scienze dure a quelle molli, è nato un programma elettorale. “E’ fatto di tantissimi spunti e obiettivi interessanti. Questi, se portati avanti con perseveranza e impegno, potranno migliorare sensibilmente la vita delle nostre categorie”.

Gli obiettivi di ignazio Restivo

“Credo fermamente che il Senatore Accademico di UNIPA debba occuparsi dei problemi e disagi dei dottorandi e assegnisti di ricerca iscritti al nostro Ateneo. – lo dice con fermezza Ignazio- e mi riferisco a mettere in atto una celere campagna vaccinale per poter lavorare in serenità e affrontare i periodi di studio all’estero in sicurezza. E ancora garantire il totale accesso alle biblioteche e archivi, rimodulare la disponibilità del budget del 10% per l’attività di studio e ricerca facendo sì che sia disponibile sin dal primo anno. O modificare il regolamento dei cultori della materia, dando possibilità ai dottorandi di effettuare una riconosciuta attività didattica di supporto. Questi e tanti altri punti sono in cima alla lista delle nostre priorità. Non tralasciando il dialogo a livello nazionale su temi attuali quali la valorizzazione del titolo di dottorato o la nuova riforma in discussione sul reclutamento universitario”.

Il programma elettorale di Ignazio Restivo è disponibile in formato digitale. Sia in pillole che nella forma integrale, così da mostrare agli elettori in modo dettagliato la visione del progetto.

“Tengo davvero tanto ad essere fautore di un cambiamento che viene dal basso,- conclude Ignazio-  motivo per cui vi chiedo di credere nel nostro progetto e di supportarmi il 17 maggio, dalle 9.00 alle 16.00, sulla piattaforma online ELIGO”.

Videopresentazione:

Potrebbe interessarti:

Sicilia vaccini, tasso alto di rinunce ad Astrazeneca: la nostra regione ultima sui vaccini

Razza

Sicilia, a volte ritornano: Razza tornerà all’Assessorato alla Salute

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata