Home

Fabrizio Corona dovrà nuovamente scontare 9 mesi di reclusione che aveva già scontato, in affidamento terapeutico, tra febbraio e novembre 2018. Lo ha deciso la Cassazione che ha dichiarato inammissibile il ricorso di Corona contro quanto stabilito lo scorso 13 ottobre dal Tribunale di Sorveglianza di Milano in accoglimento della richiesta del pg milanese Antonio Lamanna che aveva evidenziato le violazioni commesse da Corona durante la fase di affidamento concessagli per favorire il programma di recupero dalla dipendenza da cocaina. Il verdetto è stato emesso questa sera dalla Prima sezione penale della Suprema Corte. 

Nuova condanna per Corona

Corona è attualmente ricoverato all’ospedale milanese Niguarda nel reparto psichiatria dove è piantonato e sorvegliato 24 ore su 24. Nei giorni scorsi avrebbe compiuto una serie di atti di autolesionismo. Era finito in ospedale la scorsa settimana, dopo essersi ferito come segno di protesta per la decisione del Tribunale di Sorveglianza di Milano di revocargli gli arresti domiciliari per recluderlo nella casa circondariale di Opera. 

“È accanimento giudiziarzio che continua”, commenta a Lapresse il suo legale Ivano Chiesa. “Sono stufo di questo sistema giudiziario – afferma – e di apprendere le notizie dalla stampa. Avrebbe dovuto essere una notizia riservata perché si tratta di camera di consiglio, non di una udienza pubblica e invece devo apprenderlo, ancora una volta dalla stampa”. “Sono molto preoccupato perché il mio assistito, che è ricoverato da una settimana in ospedale ed è in una condizione di grande sofferenza psichica, scoprirà dai giornali che deve scontare altri 9 mesi in carcere invece di saperlo dal suo difensore. Mi sconcerta la totale mancanza di sensibilità umana“.

Leggi anche:

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata