Home

Google ha a cuore la sicurezza dei suoi utenti. E per evitare che quelli troppo sbadati o distratti non intoppino in scontri frontali con pali della luce od ostacoli vari, ha pensato di attivare una nuova funzione: Heads Up!

Smombie: “Occhio alla strada!”

Siamo purtroppo tristemente abituati a vedere sempre più persone, soprattutto giovani , che camminano per strada con la testa bassa sullo schermo del loro smartphone, senza curarsi minimamente del tragitto che stanno percorrendo. Questo fenomeno è diventato così ricorrente da aver ricevuto una vera e propria definizione: smombie, neologismo che unisce i termini di smartphone e zombie, il che sembra rendere perfettamente l’idea.


Leggi anche: “Ehi Google, trova il mio telefono”: ora attivo anche con gli iPhone


Heads Up: per camminare senza distrarsi

Per rimediare al problema, Google “Benessere Digitale” ha pensato di lanciare Heads Up, una nuova applicazione che avviserà gli utenti invitandoli ad alzare la testa e guardarsi attorno mentre camminano con il loro cellulare in mano. La nuova funzione è stata individuata dall’utente Jay Prakash Kamat, che ha pubblicato nella sezione Riduci interruzioni i seguenti screen.

Heads Up: come funziona?

Attivando Heads Up, l’applicazione invierà all’utente una notifica qualora i dati del GPS e dei sensori del telefono rivelassero che l’utente è in movimento mentre lo schermo del dispositivo è acceso. Si occuperà, sostanzialmente, di richiamare l’attenzione del pedone inviando notifiche come “Stai attento” o “Fai attenzione a dove metti i piedi”.

Heads Up: dov’è disponibile?

Heads Up è per il momento disponibile per i possessori di Google Pixel, dotato dell’ultimo aggiornamento dell’app Benessere Digitale. Tuttavia, Google non ha ancora specificato se la nuova funzionalità sarà destinata solamente ai dispositivi della gamma Pixel o raggiungerà tutti i dispositivi Android. Per quanto riguarda quest’ultimi, ci aspettiamo che la società rilasci la funzione sugli altri device nel prossimo futuro. Heads Up non può di certo essere definito un passo verso l’evoluzione, anzi. Ma se possa servire a rimettere gli sbadati sulla ‘retta via’, perché no?!

Università, l’annuncio del ministro Messa sulle lauree della sessione estiva

Chernobyl, 35 anni dalla catastrofe che paralizzò l’Europa

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Cristina Riggio

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata