Home

L’amore ai tempi dei social è impegnativo. Devi essere sempre perfetto, fare foto, condividerl sui social, scegliere la posa giusta, la location più bella…Insomma, le relazioni sui Social Network vengono estremamente messe in primo piano. E non potrbbe essere altrimenti in questo mondo in cui siamo dipendenti dai telefoni, quasi come fossero una estensione della nostra personalità.

Ma tutto questo fa bene alla coppia? E soprattutto, è opportuno? Quando siamo in coppia, è giusto condividere ogni momento che dovrebbe rimanere intimo e privato? Forse se siete i Ferragnez la risposta è si. Ma se non lo siete provate a riflettere bene prima di sbandierare sui vostri social la vostra intimità di coppia.

Ecco cinque buone ragioni per cui sarebbe meglio riporre il telefono in borsa quando siete con il vostro partner.

I Social Network possono essere dei luoghi meravigliosi di ritrovo e condivisione, ma talvolta si tende a esagerare. Ogni istante prezioso e felice non è più solo “nostro”, bensì di tutti, persino degli sconosciuti a cui abbiamo accettato la richiesta di amicizia. E se da una parte alcuni successi vanno condivisi, dall’altra sarebbe meglio fermarsi a riflettere: è giusto condividere selfie, frasi, dediche o persino regali che si ricevono dal proprio fidanzato o fidanzata? Qualche spunto di riflessione.

Leggi anche: Covid, al Policlinico di Palermo ricoverati sempre più giovani: il report

Proteggete l’intimità delle vostre relazioni

Il primo punto da sottolineare è la privacy. Siamo così abituati a condividere quello che mangiamo, cosa vediamo, cosa leggiamo che non esiste più il concetto di intimità nell’era moderna. Ma quando si è in coppia, bisognerebbe rispettare anche le opinioni altrui. Scattare un selfie non è più un ricordo. Diventa un  momento da condividere subito su Instagram o Facebook.

Il continuo utilizzo dei Social Network può creare una dipendenza. Ma riflettete attentamente: è necessario correre sui social più famosi per postare il regalo che ti ha fatto in occasione di San Valentino?

La felicità va vissuta

Ecco questo è il primo vero motivo di questo consiglio. Pensate alla felicità e siatene ossessivamente gelosi. Codividetela con il vostro partner e non con degli sconosciuti su Facebook. Viviamo semplicemente la relazione?

Innamorarsi è una cosa così bella… godersi le prime settimane o mesi di una relazione è qualcosa di speciale, che non si ripeterà mai più all’interno della coppia. Eppure, sembra proprio che il picco di pubblicazioni di foto e pensieri d’amore avvenga durante le prime fasi di un nuovo legame.

Datevi tempo ragazzi! Concedetevi una tregua dai Social Network. Non sono un lavoro né sono la tua vita. Apprezzate la possibilità di essere felici.

Potreste farvi influenzare dai giudizi altrui

Sembra una sciocchezza, ma in realtà non lo è. Ormai le persone sui Social non hanno più freni. Rispetto al passato, in cui c’era un po’ di timore nel dire la propria opinione e si rifletteva a lungo prima di proferire parola. Oggi basta un rapido commento, due frasi sulla tastiera per rompere gli equilibri più stabili. Pensate ai commenti che potrebbero fare amici o famiglia, o peggio ancora…i vostri haters!

Potrebbe venirne fuori un conclitto di copplia, o attriti e discussioni inutili. Un commento o un apprezzamento potrebbe dar fastidio a te e al tuo lui o lei. Senza contare che la gelosia e le scenate dei più possessivi sono all’ordine del giorno quando si tratta di essere social. Forse, è meglio lasciar perdere, no? Pubblicare solo quanto necessario, una foto ogni tanto, uno scatto simpatico o divertente. Perché i ricordi migliori dovrebbero essere personali, serbati nel cuore e negli occhi di chi ama.

Pensa alla sua “allergia” da Social Network

Se la vostra è una relazione appena nata, chiedete sempre al vostro partner prima di postare, se non potrebbe dare fastidio. Se il tuo lui o lei ha una allergia da Social Network, fermatevi e riflettete. Magari per voiè scontato condividere una foto o un vostro video insieme, o fare una storia su Instagram. Le relazioni sui social, però, possono degenerare rapidamente.

La pressione da social esiste, ed è il motivo per cui molte persone o ne sviluppano una dipendenza o ne soffrono. Dipende anche dalla propria personalità, dal carattere riservato o meno, oppure dallo stile più estroverso. Di base, ricorda sempre che non siamo tutti uguali. Abbiamo ognuno delle esigenze diverse. E magari il vstro partner non ama mostrare troppo di sé al mondo.

Ciò che pubblichi, resta online

Last but not list….Sì, avete letto bene! Tutto ciò che mandiamo online, rimane sul web. Anche quando cancelliamo una foto, purtroppo rimarrà in qualche database, lontano dal nostro potere di eliminazione. È il motivo per cui dovrebbe esserci al giorno d’oggi una maggiore attenzione a che cosa carichiamo online, soprattutto quando parliamo di foto e video. E se la storia finisce? Rimarrà per sempre traccia sul web di tutto quello che avete vissuto…i vostri ex saranno lo scheletro nell’armadio dei vostri partner…insomma, un intreccio inutile!

Quindi riflettetet cari amici…magari postate un po’ meno e godetevi un po’ di più quei magici momenti di condivisione (di coppia) e intimità. Certo, qualcosa la si può condividere, soprattutto se abbiamo un’anima social. Basta ricordarsi la giusta via di mezzo. Parte delle emozioni e del vostro vissuto teniamolo per noi, proteggiamolo dagli occhi indiscreti e invidiosi degli altri. Siate social quanto basta per non rovinare la perfetta intimità di una memorabile storia d’amore!

Leggi anche:

Fine pandemia: ecco i viaggi da fare assolutamente

Pubblicano foto senza mascherina sui social, multati 12 ragazzi a Capaci

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata