Home

Cosa c’è di più buono e internazionale della Nutella? A me non viene in mente nulla. Così amata e popolare la creama di gianduia più speciale del mondo ha perfino una giornata mondiale dedicata!

Il World Nutella Day è stato istituito per iniziativa della blogger americana Sara Rosso. La prima giornata mondiale della crema Ferraro si è celebrata nel 2007. L’iniziativa ha raccolto il favore dei fan della nutella di tutto il mondo. E sono davvero tanti. Grandi e piccini. Quest’anno è stato relaizzato anche un barattolo speciale per celebrare la giornata:

Qualche curiosità

Sulla nutella sono stati fatti calcoli interessanti, visto il diffuso consumo mondiale. Ad esempio è stato stimato che , se si mettessero in fila i vasetti di Nutella prodotti in un anno si arriverebbe ad una lunghezza pari ad 1,7 volte la circonferenza terrestre. Con un peso pari a quello dell’Empire State Building. Numeri record  e tanta tanta dolcezza per la crema simbolo di tutta la produzione della ditta Ferrero.

La storia della Nutella

La Nutella è di mezza età, ha 57 anni. La produzione del suo primo vasetto risale ad aprile 1964.

Da allora in tantissimi hanno provato ad imitare la bontà di questa crema che crea dipendenza, ma nessuno c’è ancora riuscito. La ricetta di casa Ferrero è fatta di sette ingredienti: nocciole, cacao magro, zucchero, olio di palma, latte scremato in polvere, lecitine (emulsionanti) e vanillina. Il segreto sta nel loro bilanciamento! Il nome pare derivi dalla traduzione inglese del suo ingrediente principale: la nocciola. Dall’unione del termine anglofono «Nut» e della desinenza «ella», nasce un nome semplice e di impatto, oggi conosciuto e riconoscibile in tutto il globo! Un binomio destinato al successo, sostenuto dalla semplicità del logo, rimasto invariato negli anni e dall’incisività dei colori scelti: il nero che pone l’accento sull’ingrediente fondamentale, il rosso sinonimo di energia e positività.

L’antidoto alla tristezza al sapore di gianduia

E infatti tutti facciamo ricordo alla magica cremino marrone scuro, quando ci sentiamo tristi e demoralizzati. O semplicemente quondo abbiamo voglia di addolcirci la giornata. Mangiata a cucchiaiate o spalmata sulle fette, con il pane fresco o sui biscotti. La Nutella ci mette daccordo sempre tutti e ci tira su. Sono anche tantissimi i dolci e le ricette che possono essere fatte utilizzando la creama alla nocciala nazionale. E, chissà com’è, ogni cosa, se dentro ha la nutella, ha un sapore speciale.

A onor del vero qualche sparuto e strano individuo che non mangia nutella l’ho conosciuto anche io. Ma parliamo della proporzione di 1 su 1.000! A tutti gli altri consiglio oggi di celebrare questa simpatica giornata con un bel panino con la nutella, o semplicemente con una golosa cucchiaiata. Il mondo sembrerà megliore, almeno per oggi. E la dieta beh, per un giorno può apsettare!

Buon World Nutella Day a tutti voi!


Leggi anche:

I dolci tipici di Carnevale in Italia: viaggio dal Veneto alla Sicilia


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata