Home

Centro Antiviolenza – Le Associazioni Intesa Universitaria e Intesa Donne propongono all’Università degli Studi di Palermo l’istituzione di un Centro AntiViolenza all’interno delle strutture dell’Ateneo.

Centro AntiViolenza all’interno dell’Ateneo: ecco di cosa si tratta

Le Associazioni Intesa Universitaria e Intesa Donne propongono di istituire uno spazio di ascolto, in difesa e tutela di ogni forma di violenza o discriminazione, rivolto all’intera comunità Accademica: studenti, ricercatori, docenti, dipendenti.

Un presidio importante e fondamentale per sostenere chi teme di subire, subisce o ha subito violenze attraverso l’ascolto, il dialogo e percorsi finalizzati al superamento di questi eventi traumatici perché è importante non minimizzare questi atti o pensare che si tratti di una fase passeggera.

Centro AntiViolenza: ecco perchè è importante averne uno

L’Università come luogo di formazione, ricerca, cultura è chiamata a dare un segnale forte perché bisogna lavorare sul cambiamento culturale, l’informazione, la prevenzione attraverso un processo di formazione sui temi della violenza di genere, della violenza sulle donne, discriminazioni di ogni genere, maltrattamenti, abusi.

La vergogna o la paura talvolta trattengono le vittime dal denunciare tali azioni o anche solo dal cercare un dialogo, ma la violenza, i maltrattamenti e gli abusi condizionano la salute fisica e/o mentale di coloro che li subiscono e le vittime devono essere ascoltate e aiutate rapidamente.

Centro AntiViolenza: centro d’ascolto e di tutela

“Abbiamo il dovere di non lasciare indietro nessuno, abbiamo il dovere di ascoltare per dare sempre più voce a chi teme di non poter parlare, a chi teme di non esser ascoltato” – dice Adele Pumilia (Presidente Intesa Universitaria)

“Abbiamo il dovere di mettere in campo tutti gli strumenti che possano delineare il sentiero da percorrere, ovvero, l’istituzione di un Centro AntiViolenza all’interno dell’Università degli Studi di Palermo” – dice Ilenia Giardina (Senatrice Accademica)

“La violenza in tutte le sue forme, dalla violenza sulle donne, alla discriminazione di genere, ai maltrattamenti, agli abusi verbali o fisici in qualsiasi ambiente, va fermata” – dice Martina Urso (Presidente Intesa Donne)

“L’Università è il luogo di cultura e formazione per eccellenza, partiamo da qui, partiamo da noi” – dice Giorgio Gennusa (CdA Ersu)

Con l’attivazione dello sportello del Centro AntiViolenza all’interno dell’Università sarà possibile incrementare l’ascolto, la tutela e offrire un sostegno concreto perché la necessità di richiamare l’attenzione su questi temi si fa sempre più pressante e determinante, poiché forme di violenza e abuso ad oggi sono riscontrate in ogni ambiente.


leggi anche:

Unipa

Ersu, al via il servizio distribuzione pasti nelle R.U.

Rappresentanti Intesa Universitaria: “Maggiore attenzione per il Polo di Agrigento”

Mensa San Saverio

Unipa, al via l’apertura della mensa San Saverio in modalità Take Away R.U.

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata