Home

Il coordinatore dei corsi di laurea in Scienze della Comunicazione attivi presso la Scuola di Scienze Umane e del Patrimonio culturale Comunicazione di Unipa, Patrizia Lendinara e i docenti incontrano le Parti Sociali, gli studenti in corso e le future matricole per parlare a più voci di quelle che sono le reali potenzialità e prospettive nel mercato del lavoro.

L’incontro si svolgerà mercoledì 3 febbraio alle ore 11:30 al Campus di Viale delle Scienze, Edificio 15 – Aula 3.

L’occasione sarà utile per presentare l’offerta formativa in ambito comunicativo dell’Ateneo, ovvero i 4 corsi di laurea, due triennali e due magistrali (e rispettivamente la laurea triennale in Scienze della Comunicazione per le Culture e le arti e in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni e ancora le lauree magistrali in Scienze della comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità e in Teorie della comunicazione).

L’appuntamento del 3 febbraio nell’edificio 15 (aula 3) di viale delle Scienze sarà preceduto alle 10 dall’incontro fra i docenti e il presidente del coordinamento delle classi L20, LM 59 e LM 92 con gli studenti: un confronto fra docenti e studenti dei corsi di studio sull’importanza e i contenuti del questionario sulla rilevazione della didattica.

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Carmen Vella, Classe 75, giornalista professionista e comunicatrice. Laureata a Palermo in Scienze della Comunicazione e con un master in Cultura e Comunicazione del Gusto. Vive a Palermo dove lavora come freelance per riviste, giornali e siti web scrivendo di economia, costume e società. Ha lavorato per il Cot, Centro di Orientamento e Tutorato nel settore comunicazione e informazione, e come coordinatrice di redazione del giornale web della Scuola di Giornalismo presso l'Università di Palermo. Ha svolto incarichi di addetto stampa ed esperta in comunicazione in ambito politico, evper enti, associazioni e fondazioni, oltre che per eventi di carattere nazionale e internazionale legati al turismo, economia, politica, legalità ed agroalimentare.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata