Home

Pubblicato il bando del Servizio Civile Universale: oltre 56mila posti per 2800 progetti, in Italia e all’estero, per i giovani tra i 18 e 28 anni . Previsto assegno mensile da 444 euro.

Emanato il bando del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale per la selezione di 56.205 operatori volontari da impiegare in 2.818 progetti di Servizio Civile Universale in Italia e all’estero per l’anno 2022.

Servizio Civile Universale: la ripartizione dei posti

I giovani volontari saranno avviati in servizio secondo una ripartizione già stabilita dal governo:

  • 54.181 posti in 2.541 progetti, afferenti a 484 programmi di intervento da realizzarsi in Italia;
  • 980 posti in 170 progetti, afferenti a 35 programmi di intervento da realizzarsi all’estero;
  • 1007 posti in 103 progetti (della durata di 12 mesi), afferenti a 45 programmi di intervento specifici per la sperimentazione del Servizio civile digitale;
  • 37 posti in 4 progetti (21 operatori per 2 progetti in Calabria, 16 operatori per 2 progetti in Sicilia).

Servizio Civile universale: i requisiti

I candidati al Servizio Civile Universale devono possedere i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana oppure di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea o di un Paese extra Unione Europea, purché regolarmente soggiornanti in Italia;
  • aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il 28° anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  • non aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo oppure ad una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Esclusi coloro che:

  • appartengono ai corpi militari e alle forze di polizia;
  • hanno interrotto un progetto di servizio civile nazionale, universale o finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani” prima della scadenza prevista e che intendano nuovamente candidarsi a tali tipologie di progetti;
  • intrattengano, all’atto della pubblicazione del bando, con l’ente titolare del progetto rapporti di lavoro/di collaborazione retribuita a qualunque titolo, oppure che abbiano avuto tali rapporti di durata superiore a tre mesi nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando. In tali fattispecie sono ricompresi anche gli stage retribuiti.

Leggi anche: Concorso Sicilia per 130 nuove assunzioni: figure richieste e Bandi


Durata e assegno mensile

I progetti di Servizio Civile Universale, come riportato nel bando, avranno una durata compresa tra gli 8 e i 12 mesi. L’orario di servizio è pari a 25 ore settimanali; oppure, il monte ore annuo varia tra le 1.145 ore per i progetti di 12 mesi e le 765 ore per i progetti di 8 mesi. La data di avvio in servizio è differenziata in base ai diversi progetti, e dovrà in ogni caso avvenire entro il 20 Giugno 2022. Ai volontari sarà corrisposto un assegno mensile per lo svolgimento pari a 444,30 euro. Per quanti saranno impegnati in progetti all’estero l’assegno è integrato da una specifica indennità, oltre alla fornitura del vitto e dell’alloggio.

Servizio Civile Universale: come fare domanda

Gli interessati al Servizio Civile Universale possono inviare la propria domanda di partecipazione ad uno dei 2.818 progetti entro le ore 14.00 del 26 Gennaio 2022 esclusivamente con modalità telematica. Gli aspiranti volontari devono candidarsi esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL), accedendo con SPID o per mezzo delle proprie credenziali. Attraverso un semplice sistema di ricerca con filtri, è possibile scegliere il progetto per il quale candidarsi. Per maggiori informazioni, consultare QUI il BANDO.

Contributi a fondo perduto fino a 30mila euro per le imprese siciliane: come richiederlo

Dalla Silicon Valley a Palermo, startup americana sbarca in Sicilia: nuove assunzioni

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata