Home

Terra affascinante e suggestiva, la Sicilia è una regione che riserva tante meraviglie, molte delle quali poco conosciute ma che meritano di essere visitate. Per iniziare al meglio il 2021, senza privarsi della bellezza di un viaggio, il nostro consiglio è quello di visitare alcuni di questi luoghi nascosti e affascinanti, che lasceranno senza fiato anche il viaggiatore più navigato. Vediamoli insieme! 

Borghi da non perdere

La Sicilia vanta borghi antichi in cui il tempo sembra essersi fermato. Alcuni di essi risalgono all’epoca medievale e sono evidenti ancora oggi testimonianze delle dominazioni passate.  

Gangi

Un esempio è Gangi, borgo palermitano situato nelle vicinanze del Parco delle Madonie. Arroccato sul Monte Barone, dal quale si gode di una vista mozzafiato, il borgo vanta numerose architetture militari e religiose che sono rimaste intatte nonostante le intemperie e il passare dei secoli. Il suo centro storico è stato interamente ricostruito nel 1300, dopo che era stato distrutto durante la guerra del Vespro nel 1299. Ancora oggi a Gangi si riesce a respirare un’atmosfera medievale che incanta ogni suo visitatore.

Geraci Siculo

Quasi attaccato a Gangi vi consigliamo di visitare il borgo medievale di Geraci Siculo, quest’anno unico borgo siciliano candidato a diventare borgo dei borghi 2021. Arroccato su un lungo colle a 1077 metri altezza, da cui si gode un vasto panorama sulle campagne interne siciliane e sulle Madonie, tutelate dal parco omonimo. Visitare Geraci Siculo è come fare un viaggio nel tempo nel cuore della Sicilia, nelle sue tradizioni e nella sua storia. Piccole abitazioni in muratura e suggestivi scorci, dove monumenti medievali si alternano a chiese antiche. E’ possibile visitare il borgo perdendosi tra le strette stradine e i vicoli in pietra, le sue 13 chiese, i ruderi del castello e il suggestivo “Salto dei Ventimiglia”.

Sutera

Altro borgo affascinante è Sutera, appartenente alla provincia di Caltanissetta, nel quale si possono visitare pezzi di storia come il santuario di S. Paolino, situato sulla montagna omonima, e il Museo Etnoantropologico, che conserva numerosi reperti risalenti all’epoca medievale. Sutera è anche rinomato per conservare le antiche tradizioni che ormai vanno scomparendo, come l’apprezzatissimo Presepe Vivente, che viene organizzato ogni anno nel quartiere Rabato. 

Castelmola

Castelmola, borgo antichissimo e tutto da scoprire, è invece situato nelle vicinanze di Taormina, esattamente in cima ad un cocuzzolo a strapiombo sul Mar Ionio. Caratteristici di questo luogo sperduto sono i ruderi del castello che si trovano proprio sul punto più elevato, raggiungibile salendo per un sentiero che si diparte dalla Piazza Sant’Antonino. Sulla piazza è presente un belvedere dal quale si può godere di una vista spettacolare dalla quale sono visibili la ionica e la città di Taormina in tutta la loro bellezza.

Castroreale

Nelle vicinanze di Messina sorge invece Castroreale, un incantevole borgo situato tra i Monti Peloritani. Una passeggiata fra le sue viuzze strette permette di immergersi nella tipica atmosfera medievale che vi si respira ancora oggi. La sua attrazione più moderna, invece, è il Planetario astronomico digitale che proietta direttamente su una cupola situata nel cuore del paese una ricostruzione dettagliata del cielo e dei vari corpi celesti che lo popolano, un vero e proprio tuffo nel mondo dell’astronomia.

Luoghi suggestivi 

Da visitare è anche la suggestiva Grotta Mangiapane a Custonaci, che si apre nella roccia accanto alla Riserva Naturale di Monte Cofano. La grotta Mangiapane è la più grande delle nove grotte risalenti al paleolitico superiore, dette Grotte di Scurati, e oggi è possibile visitare tutto l’anno le abitazioni che si trovano al suo interno e nei dintorni. Inoltre, è possibile visitare al suo interno il Presepe Vivente che viene allestito ogni anno dagli abitanti del posto, un vero e proprio tuffo indietro nel tempo. 

La Riserva naturale orientata la Timpa, scorcio meraviglioso della nostra isola situato completamente in mezzo alla natura, è un luogo capace di dare emozioni anche a coloro che hanno viaggiato per tutta la vita. Si tratta di una riserva ubicata nel territorio di Acireale, caratterizzata da una vegetazione lussureggiante e dalla sovrapposizione di strati eruttivi che riassumono la storia dell’Etna. Questo posto nascosto offre ad ogni suo visitatore un mare cristallino che si trova letteralmente ai piedi del più grande vulcano d’Europa, un’esperienza davvero unica. 

Un’ altra tappa importante si trova davanti la spiaggia di Portopalo di Capo Passero, dove è ubicata Cuna, una piccola isola denominata Isola delle Correnti. Si tratta di un’isoletta disabitata sulla quale si erge un grande faro, collocato nel punto in cui si incrociano il Mar Ionio e il Mar Mediterraneo. Lo spettacolo regalato dai colori della natura è surreale e, quando c’è la bassa marea, l’isola è facilmente raggiungibile.

Ultima ma non per importanza, la Ferrovia Circumetnea offre un’esperienza che nessun amante della Sicilia può perdersi. Si tratta di una linea ferroviaria storica risalente alla fine dell’800, caratterizzata dal suo binario unico. Salendo a bordo del treno, è possibile fare un giro di tutti i borghi e i paesini situati intorno all’Etna, coprendo un raggio di circa 100 km. 


Leggi anche:

La storia di Valerio: il 16enne che fa beneficenza ai più bisognosi

Vaccinazioni. Andamento vaccinati in Sicilia, Italia Europa e mondo

Prima zona rossa del 2021 in Sicilia. Party illegale si trasforma in disastro. VIDEO


Condividi
Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Sono laureato in Lingue per la Comunicazione Interculturale e d’Impresa presso l’Università degli Studi di Siena. Sono originario di Partinico (PA), ho 24 anni, e da qualche anno ho iniziato a coltivare la passione per la scrittura. I diversi lavori che ho svolto dopo il diploma e durante la carriera universitaria mi hanno fatto capire che avevo bisogno di ulteriori stimoli e volevo approcciarmi al lavoro in un modo diverso. Così ho deciso di dedicare il mio tempo ad attività di copywriting e diversi progetti legati al mondo digitale, motivo per cui ho deciso di intraprendere un percorso di collaborazione con Younipa, sicuro del fatto che mi aiuterà ad ampliare le mie conoscenze e capacità.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata