Un dipendente dell’impresa che si occupa delle pulizie dei locali dell’Ars oggi è risultato positivo al Covid-19, a seguito di contatti avuti al di fuori dei locali dell’Assemblea, con soggetti a loro volta positivi.

L’impresa ha attivato le procedure previste dal protocollo sanitario e quelle ulteriori per garantire la prosecuzione del servizio in condizioni di sicurezza. L’Ars, si legge in una nota, ha immediatamente provveduto alla segnalazione all’Asp di Palermo per l’attivazione del protocollo sanitario e ha attivato ulteriori misure precauzionali. In particolare, ha già provveduto alla sanificazione dei locali e ha in corso di definizione una convenzione con un ente accreditato per l’effettuazione dei tamponi.

“Nessun allarmismo – ha detto il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè – poichè sia l’impresa che i nostri uffici hanno attivato i protocolli di sicurezza previsti. L’attività parlamentare non subirà alcuna battuta d’arresto“.

Leggi anche:

Coronavirus. Scoperto il meccanismo che scatena l’infiammazione nei bambini

Coronavirus. Il bollettino del 7 settembre: in Sicilia 49 nuovi casi, crescono i ricoveri

Coronavirus, Speranza: “Serve l’aiuto dei giovani. Guai ad abbassare la guardia”

Palermo. Bomba al porto, si sale a 63 il numero delle strade da evacuare. Tutte le info

Condividi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata