Home

Sicilia – Un 20enne ha ucciso il padre di 59 anni a coltellate mentre l’uomo dormiva nel suo letto nella loro casa di Spadafora, nel Messinese.

Il delitto è avvenuto la notte scorsa. Il movente pare sia da ricondurre a dissidi familiari. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, che indagano, il giovane ha aggredito nel sonno il padre colpendolo con almeno una ventina di coltellate.

La vittima ha provato a difendersi ingaggiando una colluttazione con il figlio. Il 20enne è stato arrestato per omicidio. Nell’abitazione, secondo la ricostruzione dei carabinieri, al momento del delitto c’erano anche la convivente dell’uomo e il figlio più piccolo della vittima, un diciassettenne. Militari dell’Arma sono intervenuti dopo una chiamata al 112 arrivata dalla casa.


TI POTREBBE INTERESSARE: TUTTE LE OPPORTUNITA’ DI AGOSTO 2020 ANCORA ATTIVE: CONCORSI, BONUS, TIROCINI RETRIBUITI ECC.


Sul posto è intervenuto anche personale del 118, ma l’uomo era già deceduto. Il ventenne è stato trovato in stato confusionale, con i vestiti sporchi di sangue ed è stato dichiarato in arresto.

Poi è stato portato in ospedale per la medicazione di ferite che ha riportato nella colluttazione col padre. Dovrebbe essere dimesso a ore e nel pomeriggio sentito dai magistrati.

Le indagini dei carabinieri sono coordinate dal procuratore di Messina, Maurizio De Lucia (ANSA)


Leggi anche:

Più sei intelligente, più sarà difficile trovare l’amore. Ecco il perché

Bonus 500 per PC o 200 euro per Tablet: come richiederlo

Gioele morto nell’incidente? Per il padre NO

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata