Home

Dopo gli scontri tra polizia e studenti di ieri, a Roma il Movimento universitario “Cambiare” occupa la facoltà di Scienze Politiche. Una sommossa di cui a poco a poco si stanno conoscendo gli sviluppi. Alcuni studenti hanno pubblicato sui profili social alcuni video durante l’ingresso in ateneo.

“Le violente cariche sugli studenti ha spinto gli universitari riuniti in assemblea ad occupare Scienze Politiche” si dice in un comunicato del movimento. “Le nostre richieste sono chiare: vogliamo le dimissioni immediate della rettrice Polimeni e la garanzia che non verranno mai più fatte entrare le forze dell’ordine nell’ateneo -aggiungono- Richieste semplici, atte a ristabilire livelli minimi di democrazia e vivibilità nell’università, prendendo atto che le massime istituzioni interne alla Sapienza non sono state in grado di garantire la sicurezza degli studenti”.

All’interno il preside e docente di facoltà Tito Marci ha incontrato gli studenti. “Non ho chiamato i poliziotti, non consento l’apologia del fascismo e non posso interrompere le rappresentanze che si riconoscono nell’arco democratico costituzionali” ha detto parlando all’assemblea: “Io non ho alcun potere di chiamare i poliziotti ma non posso interrompere le rappresentanze che si riconoscono nell’arco democratico costituzionali. Voi le studiate queste cose, conoscete il valore della pluralità e dovete capire”, ha detto Marci.

Condividi

Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata