Home

A Palermo da martedì scorso è tornata attiva la ZTL. Ma i Palermitani probabilmente non erano preparati a questo ritorno. Infatti, secondo i dati forniti dal comando della polizia municipale, nei primi due giorni della riattivazione della zona a traffico limitato,  su 14.176 accessi totali, i transiti non autorizzati sono stati quasi 3 mila.

Un dato che mostra come un autobolista su cinque a Palermo, si è fatto cogliere impreparato dalla riattivazione della ZTL.

Al momento questo dato deve essere verificato dalla controprova delle telecamere. Ma, se venisse confermato, parliamo di un incasso per il comune di Palermo, pari a 242 mila euro. Se consideriamo che ogni multa ha il valore di 81 euro.

Nuove telecamere per la Ztl

Da giugno poi le telecamere diventeranno 31. Saranno attivi altre 26 dispositivi di controllo, che si andranno ad aggiungere ai 5 già presenti in via Roma, via Porto Salvo, piazza Verdi, via Gagini e Porta Felice.

Il gds informa che le nuove telecamere sono già state montate nei varchi della Ztl. Probabilmente nel giro di un mese, verranno accese per effettuare un collaudo prima di entrare ufficialmente in funzione entro l’estate.

Ecco dove sono le nuove 26 telecamere che vigileranno sui varchi della zona a traffico limitato: via San Sebastiano, via Alloro, via Cervello, vicolo del Pallone, via Pardi, via Filangeri, corso dei Mille, via Maqueda, via Battisti, via Grasso angolo via Mignosi, via Musco angolo via Grasso,

via Lo Giudice, via Saverio, via Cadorna, piazza Baronio Manfredi, via Barbieri, Porta Nuova, via Papireto, via Bonello, piazza del Noviziato, via Maqueda/via Cavour, via Roma (Olivella), via degli Angelini, piazza Santa Teresa, via Cappuccinelle (cortile Mangano), via Cappuccinelle angolo via Papireto.

Un piccolo esercito di occhi indiscreti che vigilerà sugli autisti distratti, o indisciplinati, che violeranno la zona a traffico limitato.


Ti potrebbe interessare anche:

furbetti del cartellino

A spasso durante il turno di lavoro, indagati 9 furbetti del cartellino all’Ospedale dei bambini

Monopattini sharing, stop dopo il furto: “Costretti a sospendere il servizio allo Sperone”

Ad un passo da Palermo, le cascate che non ti aspetti


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata