Home

Se per molti la sabbia nera è stata causa di disagi, soprattutto per strada. Per qualcuno è diventata lo strumento adatto per dar sfogo alla propria vena artistica. Un’artista siciliana ne ha approfittato per “dipingere” sulla cenere.

Artista siciliana

Angelica Finocchio, una giovane artista catanese, ha “dipinto” con la cenere dell’Etna caduta sul terrazzo di casa. Un bellissimo e malinconico volto di donna incorniciato fra riccioli neri di terra e lapilli.

L’Etna e i suoi spettacolari fuochi pirotecnici, il mare e il promontorio di Taormina sono lo scenario su cui si affaccia il volto tracciato dalla “rina”, come è chiamata la sabbia vulcanica dagli abitanti del luogo. 

Così, un’artista siciliana che vive a Riposto, cittadina di mare alle pendici del vulcano, ha usato la cenere etnea per dar vita ad un’originale opera d’arte temporanea sul terrazzino della propria abitazione.

l’artista Angelica Antonella Finocchio ha scelto di “dipingere” il volto di un’affascinante donna con i capelli mossi e uno sguardo malinconico. Per farlo ha utilizzato soltanto due strumenti: le sue abili mani e la cenere vulcanica.

Profilo Facebook dell’Artista https://www.facebook.com/angelika.antonella

E il risultato è davvero sorprendente, come dimostrano queste foto:cenere-etna-disegno

cenere-etna-opera

A volte basta avere un po’ di fantasia e di manualità per trasformare una fonte di disagio (come la cenere vulcanica) in risorsa e dar vita a dei piccoli capolavori!


Altre notizie:

Bollettino Covid, forte rialzo dei positivi e dei decessi: dati in crescita anche in Sicilia

Bara in salotto da 12 giorni: “Al cimitero di Palermo non c’è più posto e ci hanno chiesto di tenerla a casa”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

I sogni non accadono se non agisci

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata