Il club cinese del Guangzhou Evergrande ha presentato in pompa magna quello che diventerà il suo nuovo stadio. Un impianto impressionante e ultramoderno, con ogni tipo di comfort immaginabile. Lo stadio avrà una capienza di 100mila posti a sedere, che lo renderanno il più grande al mondo. Il Camp Nou di Barcellona infatti, attualmente l’impianto con maggior capacità, può contenere “solo” 99mila spettatori. Ciò che è saltato agli occhi nel giorno della presentazione, a cui era presente anche l’allenatore Fabio Cannavaro, è la particolare forma del nuovo stadio: un enorme fiore di loto. La città di Guangzhou è conosciuta in Cina come la città dei fiori, ecco il perchè del sorprendente design.

Il nuovo stadio del Guangzhou di Cannavaro

Durante la cerimonia di presentazione, Xia Haijun, presidente del gigante immobiliare Evergrande, ha dichiarato: “Lo stadio Evergrande diventerà un nuovo punto di riferimento a livello mondiale. Un impianto paragonabile al Teatro dell’Opera di Sydney e al Burj Khalifa di Dubai. Sarà un importante simbolo del calcio cinese nel mondo“. Lo stadio sorgerà su una superficie di circa 150mila metri quadrati, e sarà in grado di affascinare il pubblico grazie a spettacolari giochi di luce. I lavori sono già iniziati, e l’auspicio del presidente Xia Haijun è che si riesca a terminarli per la Coppa d’Asia in programma nel 2023. Nel 2019, la presenza media in casa del club cinese è stata di 46.000 spettatori. Tre anni di tempo dunque per trovare altri 50.000 tifosi per riempire le tribune del sensazionale impianto.

Condividi