Home

Si riapre la finestra per richiedere i rimborsi per il bonus mobilità. Dalle ore 9 del 14 gennaio e fino al 15 febbraio sarà possibile chiedere il rimborso per gli acquisti che rientrano nel bonus bici e monopattino

Tutti coloro che non hanno ottenuto il rimborso, anche chi non si è pre-registrato, possono richiederlo.
Si richiede il rimborso inserendo i propri dati, il valore del bene o servizio acquistato e la documentazione attestante l’acquisto sul portale buonomobilita.it, dopo essersi autenticato col proprio Spid.

A tutti coloro che si sono pre-registrati nelle scorse settimane, circa 119 mila, arriverà nei prossimi giorni una e-mail all’indirizzo indicato, per invitarli a caricare i dati e la documentazione attestante l’acquisto effettuato.
Fino al 15 febbraio 2021 sarà possibile accedere alla propria area riservata per apportare eventuali modifiche ai dati e alla documentazione inseriti.

Bonus mobilità, cos’è?

Ricordiamo che il bonus mobilità è un contributo, per un ammontare di massimo 500 euro, che copre fino al 60% della spesa sostenuta per l’acquisto di un mezzo di mobilità sostenibile:

biciclette, bici a pedalata assistita (e-bike), monopattini e segway, e per l’utilizzo dei servizi di mobilità condivisa a uso individuale, esclusi quelli mediante autovettura.
Possono usufruire del bonus mobilità tutti i cittadini maggiorenni residenti nei Comuni con popolazione superiore a 50 mila abitanti.

Ma anche quelli dei capoluoghi di Regione, delle Città metropolitane (che in tutto sono 14, tra le quali Milano, Roma, Bologna, Catania e Cagliari) e dei capoluoghi di Provincia.

Bonus mobilità, la nuova finestra: come avere i rimborsi

A partire dal 14 gennaio 2021 e fino al 15 febbraio 2021 può chiedere il rimborso chi possiede tutti questi requisiti:

  • ha effettuato acquisti di beni e servizi incentivati dal Programma Sperimentale Buono mobilità tra il 4 maggio 2020 e il 2 novembre 2020;
  • è in possesso di fattura o scontrino attestante la tipologia di bene o servizio acquistato;
  • non ha ancora usufruito del beneficio.

I rimborsi saranno erogati successivamente al 15 febbraio 2021. Fino al 15 febbraio 2021 è possibile accedere alla propria area riservata per apportare eventuali modifiche ai dati e alla documentazione inseriti.

A tutti coloro che si sono pre-registrati nelle scorse settimane, circa 119 mila, arriverà nei prossimi giorni una e-mail all’indirizzo indicato, per invitarli a caricare i dati e la documentazione attestante l’acquisto effettuato.


Leggi anche:

Tutti pazzi per Signal, l’alternativa a Whatsapp

Spostamenti tra regioni: tutte le regole per congiunti e amici

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Fabio C.

I sogni non accadono se non agisci

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata