Home

E se il 2020 è stato l’anno del blocco totale, il 2021 possiamo quasi definirlo l’anno del rinvio. SI, sono state posticipate tantissime manifestazioni, che nell’attesa di decreto apertura o decreto chiusura, intanto hanno dovuto fare i conti con il calendario. Tra questi eventi anche Cibus 2021, il concorso che premierà la migliore birra artigianale italiana. Il concorso di Unionbirrai “Birra dell’Anno” si terrà infatti quest’estate, quando sarà prevista anche la premiazione conclusiva fissata per il 31 agosto prossimo.

Birra: nuova categoria in gara

Per chi volesse provare a partecipare, beh, è ancora in tempo. Infatti, la scadenza per candidare online le birre meritevoli (o presunte tali) è fissata per il 30 giugno, con agevolazioni early bird fino al 30 aprile. Quest’anno, inoltre, c’è una grande novità per il concorso: si ampliano le categorie. Sarà possibile partecipare con le birre che passano da 42 a 45, con l’introduzione di Italian Pils, India Pale Lager e Sour Fruit Beer. Una novità che prende in considerazione stili di birra sempre più innovativi e prodotti dai migliori birrifici italiani.


Leggi anche: Sicilia, Musumeci e il vaccino Sputnik: “Pronto a comprarlo anche se sono anticomunista”


Ripartire dalla Birra

La pandemia, strano a dirsi, ma ha messo in ginocchio anche questo settore. Non tarda infatti a esprimere il suo rammarico Simone Monetti, il segretario nazionale Unionbirrai. “L’ultimo anno ha messo a dura prova il settore della birra artigianale –  spiega – proprio per questo e allo scopo di valorizzare le birre artigianali italiane e allo stesso tempo dare un segnale, una spinta alla ripartenza, abbiamo lanciato la sedicesima edizione di Birra dell’Anno con tanti giudici internazionali che hanno già manifestato la voglia di esserci”.

Per altre informazioni, clicca qui

Che fine ha fatto Immuni? Il grande flop dell’app anti-Covid

AstraZeneca

Sicilia, altro sospetto caso trombosi post vaccino AstraZeneca

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata