Home

In Sicilia c’è un borgo che con le sue suggestive vie regala un’atmosfera medievale unica

In Sicilia, in provincia di Messina, esiste un borgo che regala un’atmosfera medievale unica attraverso le sue suggestive vie, ecco dove si trova.

Borgo in Sicilia
Borgo in Sicilia- fonte: web

Dal celebre Duomo al Planetario, Castroreale si presenta come un affascinante borgo storico nella splendida Sicilia, offrendo una lista di attrazioni da ammirare durante una visita.

Situato a breve distanza da Messina e incastonato tra i Monti Peloritani, Castroreale è un incantevole paese che fa parte del prestigioso circuito dei Borghi più belli d’Italia. Nonostante la sua popolazione inferiore a 3000 abitanti, conserva ancora l’antico splendore che si riflette attraverso le suggestive vie e le maestose mura, avvolgendo i visitatori in un’atmosfera medievale indimenticabile.

Storia e origine del borgo di Castroreale, Sicilia

Il territorio di Castroreale è intriso di storia e affascinanti leggende. Una di esse narra dell’origine della città, fondata inizialmente da un re proveniente dal Medio Oriente di nome Artenomo. Questo sovrano eresse una città nella zona in cui oggi sorge il borgo attuale, dedicandola alla figlia Artemisia. Il nucleo si trasformò successivamente in un insediamento chiamato Kastros, su richiesta dello sposo di Artemisia, Castroreo, il cui nome si evolvette successivamente in Crastina e poi in Cristina.

Le prime notizie storiche certe di Castroreale risalgono al XIV secolo, quando il paese acquistò importanza storica e strategica grazie agli interventi voluti da Federico II d’Aragona. Su sua ordinanza, fu costruito un imponente castello attorno al quale si sviluppò un nucleo fortificato noto come Castro, termine derivato dal latino “castrum”, successivamente ribattezzato Castroreale. Nel corso dei secoli, il borgo conobbe periodi di prestigio e una notevole prosperità economica, artistica e culturale, passando di mano in mano tra diverse popolazioni, tra cui arabi, normanni, aragonesi, spagnoli e borboni. Le ricche vicende che hanno plasmato la storia di Castroreale lo hanno reso un autentico gioiello della Sicilia, che si erge con fierezza sulle vallate circostanti, lambendo il Tirreno. Una visita a Castroreale è un’esperienza imperdibile, un viaggio attraverso la storia e la bellezza di questa piccola gemma siciliana.

Cosa vedere nel borgo di Castroreale, Sicilia

Molti sono gli edifici sacri che caratterizzano Castroreale, autentici simboli di una fede profondamente radicata nella storia della comunità locale, passata e presente. I luoghi di culto, spesso silenziosi narratori delle vicende storiche di un territorio, rivelano molto sull’autenticità di questo affascinante paese siciliano.

Il Duomo di Santa Maria Assunta, conosciuto anche come Duomo di Castroreale, rappresenta la principale struttura religiosa del borgo e risale al XV secolo. La sua facciata è di una bellezza straordinaria, con un portale marmoreo affiancato dalla maestosa Torre Campanaria.

Duomo di Santa Maria Assunta
Duomo di Santa Maria Assunta- fonte: web

All’interno del Duomo sono custodite opere d’arte di grande valore, tra cui magnifiche sculture in marmo di artisti come Antonello Gagini e Rinaldo Bonanno, oltre a dipinti cinquecenteschi di Criscuolo. Il Duomo si affaccia sulla suggestiva Piazza delle Aquile, un imperdibile belvedere che offre uno straordinario panorama sul paese.

Arco di Santa Marina
Arco di Santa Marina- fonte: web

La Chiesa di S. Agata è anch’essa di straordinaria bellezza e importanza. Al suo interno è conservato il gruppo marmoreo dell’Annunciazione, capolavoro di Antonello Gagini del 1519, e il simulacro in cartapesta del Santissimo Crocifisso, noto anche come Cristo Lungo o U Signuri Longu nel dialetto locale. Risalente al XVII secolo, questo simulacro è oggetto di grande venerazione e viene portato in processione tre volte l’anno.

Tra le architetture civili di Castroreale, spicca la Torre di Federico II, un’imponente fortificazione che fa parte dei resti dell’antico Castello di Castroreale, voluto da Federico d’Aragona. Il Palazzo Peculio, elegante sede del Comune, fu eretto nel 1924 sul perimetro del vecchio Peculio Frumentario, antico deposito di derrate alimentari. Inoltre, su Piazza Peculio si affaccia il Monte di Pietà, fondato nel 1581.

Torre di Federico II
Torre di Federico II- fonte: web

Una delle attrazioni principali di Castroreale è il suo straordinario Planetario. Questo planetario astronomico digitale, situato nel cuore del paese, offre una fedele ricostruzione della volta celeste con immagini reali.

Planetario
Planetario- fonte: web

Gli esperti operatori del planetario guidano i visitatori nell’osservazione dei corpi celesti, delle costellazioni e nel viaggio attraverso il tempo per esplorare il cielo di migliaia di anni fa o di quello che apparirà in futuro. L’esperienza è unica e coinvolgente, trasportando i partecipanti nell’universo affascinante e misterioso con il cuore e la fantasia.

Questo borgo medievale è un gioiello nascosto nel cuore della Sicilia

Questa romantica cittadina in Sicilia ha un’atmosfera incantata che sembra di stare in un presepe

Articoli consigliati:

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore