Home

NOVITà Apple: punta a porre fine al trittico portafogli-chiavi-telefono. Con questa funzione basterà avere in tasca solo lo smartphone.

La carta di identità o anche la patente da mostrare direttamente sull’iPhone. 

L’idea di Apple con iOS 15 è proprio questa:

poter permettere agli utenti di non dover portare con sé più il portafogli con i vari documenti perché questi potranno essere facilmente visibili e mostrabili a chi di dovere direttamente sullo schermo del proprio iPhone.

Apple ha annunciato questa novità direttamente durante il keynote della WWDC 2021. Purtroppo per il momento sarà disponibile esclusivamente negli USA ma speriamo che il tutto possa comunque essere messo in atto anche in altri paesi compresa l’Italia.

iOS 15: ecco come funziona la nuova funzionalità

L’idea è quella di non dover portare sempre con sé i documenti cartacei ma semplicemente l’iPhone, che comunque è un oggetto divenuto ormai imprescindibile nella quotidianità degli utenti.

Ecco dunque che iOS15 permetterà di memorizzare sull’iPhone le informazioni contenute nel documento ufficiale e mostrarle con la stessa validità. Anche alle autorità o anche alle strutture che supporteranno questa novità.

Come funziona il sistema? Il sistema permette di funzionare grazie all’aggiornamento software di iOS 15 su iPhone, che sappiamo arriverà durante il prossimo autunno per tutti. Basterà a questo punto una semplice scansione dei documenti richiesti proprio come se si stessero fotografando, per poi inserirli direttamente sullo smartphone nella sezione apposita.

Chiaramente le informazioni testuali e quelle fotografiche dovranno essere allegate in modo ben visibile. In modo che l’algoritmo di Apple possa generare in modo preciso la copia digitale del documento all’interno dell’iPhone.

I documenti quindi saranno presenti direttamente nel wallet di iPhone

Intuibile il fatto che una volta realizzata la fotografia del documento e effettuata la generazione della copia digitale ecco che l’intera documentazione sarà visibile solo tramite lo sblocco con l’autenticazione biometrica ossia quindi tramite il Face ID o anche il codice di sblocco segreto dell’utente.

Assieme alle carte di credito e quelle di fedeltà e quando necessario potranno essere mostrate semplicemente tappando sul pulsante di accensione e spegnimento come accade con i pagamenti tramite Apple Pay.

Come detto al momento l’uso della carta di identità e della patente su iPhone potrà essere utilizzata solo al rilascio di iOS 15 che dunque avverrà entro il prossimo autunno. Inoltre la sua disponibilità sarà prerogativa degli USA e oltretutto solo di alcuni Stati americani (quindi non tutti) che vorranno aderire a questa novità. In questo caso sarà possibile ad esempio impiegarlo negli aeroporti, dove sarà dunque possibile mostrare direttamente da iPhone la carta di imbarco e il documento di identità senza dover tirare fuori documenti cartacei. L’idea e non solo è chiaramente molto ghiotta e di certo risulta comoda per gli utenti che solitamente usano l’Apple Wallet. C’è da immaginare che l’arrivo negli USA potrebbe essere solo l’inizio e che molti altri paesi potrebbero in futuro adottare questa comodità.


Altre notizie:

AstraZeneca, attesa la decisione del Cts: resta il nodo sul richiamo


Camilla Canepa soffriva di una malattia autoimmune, il Nas sequestra documenti

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Fabio C.

I sogni non accadono se non agisci

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata