Home

Palermo – Un uomo di 63 anni (M.T.) residente a Palermo, è morto nella tarda mattinata di oggi mentre si trovava al CUS (Centro Universitario Sportivo) di via Altofonte.

Stava nuotando in piscina quando avrebbe accusato un malore che in poco tempo non gli ha lasciato scampo.

Secondo una prima ricostruzione l’uomo, intorno alle 12.30, aveva raggiunto insieme alla moglie la piscina della struttura per fare un po’ di attività sportiva. Dopo appena un quarto d’ora il 63enne si sarebbe sentito male.

Immediato l’intervento degli assistenti bagnanti che hanno eseguito le manovre di primo soccorso utilizzando anche un defibrillatore in attesa che arrivassero i sanitari del 118, giunti a bordo di un’ambulanza dopo circa 10 minuti. Per lui però non c’è stato nulla da fare.

Sul posto anche una pattuglia dei carabinieri e il medico legale per effettuare l’ispezione cadaverica. A stroncare il 63enne potrebbe essere stato un infarto fulminante. Attese ulteriori disposizioni da parte dell’autorità giudiziaria.

Leggi anche le altre notizie su Palermo:

A Corleone scatta il lockdown, a Palermo chiuso un quarto asilo

Coronavirus. Palermo, focolaio al Pagliarelli: 23 agenti positivi al carcere

Palermo. Nuovo positivo al Covid. Scatta l’allarme in tribunale

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata