Home

Italia sempre più arancione da oggi con almeno 5 regioni che sperano di uscire dalla zona rossa da lunedì prossima. In testa ci sono Lombardia e Piemonte, seguite da Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Toscana. Nelle prossime ore verrà diffuso il report settimanale che stabilirà il nuovo colore delle Regioni: la speranza che l’Italia arrivi a misure meno rigide per due terzi del territorio.

Regioni, chi rimane in zona rossa

A restare rosse sarebbero però quasi sicuramente Calabria, Campania, Puglia e Valle d’Aosta a cui rischia di aggiungersi la Sardegna. Per la Sicilia nessuna novità: l’isola dovrebbe rimanere in zona arancione, anche se sono decine ormai i comuni in zona rossa.

Secondo Matteo Salvini almeno 6 Regioni potrebbero tornare in giallo. “E’ un dovere riaprire la seconda metà di aprile, se i dati lo permetteranno. Non si può stare in rosso a vita”, spiega il leader del Carroccio dopo un incontro a Palazzo Chigi con il premier. “Con Draghi abbiamo parlato di dati: dove è tranquillo è un dovere ripartire. Draghi lo ha condiviso”.


Leggi anche: Bollettino Covid, contagi stazionari e meno decessi: il punto della situazione in Italia e in Sicilia


Anche per Draghi è il momento di ripartire per dare una boccata d’ossigeno all’economia. “Voglio vedere nelle prossime settimane di riaprire in sicurezza a partire dalle scuole, obiettivo è un mese di presenza”. Intanto il premier pensa anche ad “un piano di riapertura delle fiere e degli eventi” per guardare “al futuro delle prossime settimane”.

Sicilia e Sardegna chiedono di essere Covid-Free

Continuano in diverse città – da Cagliari a Napoli, passando per Roma – le proteste di ristoratori, ambulanti e lavoratori del settore dei gioco legale. In alcune regioni si pensa invece già alle prossime vacanze degli italiani e ai concerti.

I presidenti delle due Regioni, Christian Solinas e Nello Musumeci, chiedono al Governo Draghi di “avere il coraggio” di andare oltre la proposta di vaccinazione delle sole isole minori del Paese, puntando su Sardegna e Sicilia. In questo senso un assist arriva dal ministro del Turismo, Massimo Garavaglia: “la Grecia ha tante isole e per quello si sta muovendo in quella direzione, noi potremmo farlo. Il punto è creare meccanismi per cui sia semplice circolare. La direzione mi sembra abbastanza chiara”.

Leggi anche

La preoccupazione di due docenti universitari: “Siamo vaccinati, ma non vediamo i nostri alunni”

Rilancio del turismo italiano attraverso le isole covid free: la strategia

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata