Home

“Metti un po’ di musica leggera perchè ho voglio di niente”, da ore questo motivetto stile anni 80′ sta alleggerendo molti da possibili nuove restrizioni dettate dall’aumento dei contagi. I creatori del tormentone sanremese sono i due siciliani Colapesce e Dimartino. I due sono nati alle estremità della Trinacria. Uno a Misilmeri, in provincia di Palermo, l’altro a Siracusa.

Per loro nella gara di Sanremo è arrivato soltanto un quarto posto, nonostante avessero chiesto aiuto per pompare il televoto a Kim Kardashian, Gianluca Vacchi, Diletta Leotta e Cristiano Ronaldo. Nulla da fare, sono rimasti inascoltati. Ma in poche ore i social e le radio sono impazziti per loro.

Sia Colapesce che Dimartino da anni calcano una strada più defilata nel mondo della musica indie. Ma grazie a Sanremo il pubblico nazionalpopolare è riuscito a conoscere i due cantautori siciliani e la loro “Musica legerissima”. Un tormentone stile anni 80′ che vagamente ricorda “Se mi lasci non vale” di Julio Iglesias e tutto quel mondo lì.

A premiarli sia i social che le radio come miglior pezzo di Sanremo. Infatti per questa settimana i due siciliani risultano i più trasmessi dalle radio, aggiundicandosi il primo posto su Earone. Poi nella classifica dei brani sanremesi seguono Fedez e Michelin, Noemi, Annalisa, i Maneskin (Naziskin per Orietta Berti) e Willie Peyote.

La corona arriva anche dal web. Infatti il brano di Colapesce e Dimartino è diventato sottofondo di qualsiasi tipo di contenuto: da quelli più leggeri a quelli malinconici. Dai meme alle stories, tra cui un balletto dai contorni trash con Cristiano Malgioglio e Mara Venier.

Oppure fantastici montaggi che mescolano il brano dei siciliani con alcuni pezzi del capolavoro Dreamworks Sherk.

Il successo di Colapesce e Dimartino con Musica leggerissima

È più facile trovare un video con Musica leggerissima come sottofondo che un video senza. I due sono ancora in tendenza su Youtube, malgrado sia passata quasi una settimana dalla finale del Festival di Sanremo. Attualmente il videoclip ha ampiamente superato le 5 milioni di visualizzioni (se clicchi qui gliene aggiungi un’altra). Un successo clamoroso per una canzone che dietro la sua orecchiabilità nasconde qualcosa di molto più profondo grazie a quella malinconia tutta siciliana.

Dietro questo tormentone arriva anche una promessa per il pubblico dei social: “Quando tutto questo finirà, la prima canzone che balleremo sarà Musica leggerissima di Colapesce e Dimartino“. E tutti noi lo speriamo veramente.


Priorità di vaccinazione ai politici, Miccichè: “Strumentalizzano il mio appello” (VIDEO)

Sanremo, la gaffe di Orietta Berti: “Mi piacerebbe duettare con Ermal Metal e i Naziskin” (VIDEO)


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Alessandro Morana

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata