Home

Il confronto telmatico tra i due candidati alla crica di Rennore dell’Università di Palermo è stato un Confronto importante, forse unico. Si è svolto online il 9 giugno 2021.

All’Incontro, promosso dall’ANDU, hanno partecipato 300 persone. Il tema principale del Confronto è stato il ruolo del Rettore nell’ambito nazionale e, soprattutto, nella CRUI.         

Leggi anche: L’iPhone sostituirà la carta di identità e la patente

I candidati a Rettore, Massimo Midiri e Francesco Vitale, hanno precisato come intendono rapportarsi, se eletti, con l’Ateneo e, in particolare, con il Senato Accademico, prima di andare a discutere nella CRUI questioni di rilievo. Un chiarimento, questo, importante considerando che i candidati a rettore non usano chiarire al momento della candidatura se e come preventivamente coinvolgere il proprio Ateneo quando discuteranno e voteranno nella CRUI documenti che influenzano non poco le scelte politiche sull’Università.

È stato questo il recente caso dell’approvazione, all’unanimità, da parte della CRUI di un documento con il quale si chiede di aggravare ulteriormente il problema del precariato, senza peraltro prevedere alcuna concreta prospettiva di stabilizzazione degli attuali precari. 

I temi discussi nel confronto

Nel confronto si sono anche discussi diversi temi di rilievo nazionale. Diritto allo studio, precariato, modalità concorsuali, governance del Sistema nazionale (CRUI, CUN, ANVUR, ASN, VQR), finanziamenti e loro distribuzione, ruolo degli Atenei meridionali, etc. Si è trattato di un Confronto, probabilmente unico nel panorama nazionale. Cosa che potrebbe diventare uno stimolo ai candidati a Rettore nei vari Atenei. Affinché si pronuncino esplicitamente chiarendo il rapporto che intenderanno stabilire tra la loro presenza nella CRUI e l’Ateneo che rappresenteranno.

Vi riportiamo qui il VIDEO del Confronto:

Potrebbe interessarti:

Vaccini, AstraZeneca solo per gli over 60 e seconda dose con Pfizer

Unipa

Unipa è 34esima in Italia secondo la QS World University Rankings, Unict 26esima

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata