Home

AMAZON ITALIA: Creata per aiutare le giovani donne provenienti da contesti meno avvantaggiati a soddisfare la propria ambizione di lavorare nell’innovazione e nella tecnologia, è giunta alla sua terza edizione.

Amazon supporterà borse di studio nelle università delle città in cui si trovano il proprio Centro di Sviluppo, gli Uffici Corporate, Centri di Distribuzione, oltre che la sede del Customer Service: il Politecnico di Torino, il Politecnico di Milano, l’Università di Roma Tor Vergata e, da quest’anno, anche l’Università degli Studi di Cagliari. Tutte le borse di studio saranno offerte per l’anno accademico 2020/2021.

Quest’oggi, fari puntati sul bando che apre la terza edizione di Women in Innovation. Il progetto, che fa parte del progetto più ampio “Amazon in the Community”, è ideato, appunto, dal colosso statunitense Amazon.

La mission dell’iniziativa è quella di agevolare le studentesse più meritevoli ad entrare nel mondo del lavoro, in ambito innovativo e tecnologico.

La borsa di studio

Inoltre, Amazon non contribuisce solo economicamente ma a supporto delle giovani studentesse ci sarà anche una cosiddetta ‘mentor’ per sostenere e favorire lo sviluppo concreto delle competenze utili per entrare nel mondo del lavoro.
Per accedere al bando e fare richiesta di partecipazione, si consiglia di consultare il sito ufficiale di ciascuna delle Università selezionate.

In questo modo, le studentesse potranno informarsi dettagliatamente sulle modalità e le tempistiche del proprio Ateneo. Attenzione alla data di scadenza del bando. Candidarsi per richiedere la borsa di studio sarà possibile fino a marzo 2021.


Altre notizie:

Vaccino, da Pfizer 40 milioni di dosi entro l’anno: ma la sfida è produrlo in Italia

“La scuola si deve fare anche d’estate”, 12enne coperta di insulti dagli insegnanti

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Fabio C.

I sogni non accadono se non agisci

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata