Home

Dopo le vaccinazioni di prossimità nei quartieri di Palermo, gli aperivax nei locali della movida, le postazioni nelle pizzerie e nei musei, adesso è la volta del binomio vaccini e tatuaggi per convincere in particolare i giovani a immunizzarsi.

L’iniziativa è dell’ufficio del commissario all’emergenza Covid di Palermo che ha deciso di essere presente, oltre che nei quartieri anche in luoghi di aggregazione ed eventi che richiamino ampie fasce di pubblico, come la Palermo Tattoo Convention che si svolgerà al PalaGiotto, dal 2 al 5 settembre.


Leggi anche: Green Pass obbligatorio: favorevoli o contrari? Ecco cosa ne pensano gli studenti Unipa


Nella giornata di sabato 4 settembre una squadra di medici in servizio alla struttura commissariale avrà una sua postazione vaccinale durante l’evento. I camici bianchi dell’ufficio del commissario Renato Costa resteranno sul posto dalle 15 alle 19, a vaccinare quanti parteciperanno alla convention.

Gli organizzatori hanno deciso di applicare uno sconto sul biglietto d’ingresso per tutti coloro che vorranno immunizzarsi. “Un incentivo a compiere un piccolo gesto che richiede appena qualche secondo – sottolinea una nota dell’ufficio del commissario – ma è determinante per spezzare la catena del contagio e proteggere se stessi e gli altri dal virus”.

Leggi anche:

covid

Drammatico aumento della mortalità a Palermo: nel 2021 i decessi sono stati 4504

Covid

Bollettino Covid, sempre più ricoveri in Sicilia: contagi stazionari in Italia

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata