Home

L’intervento del Prof. Micari, uscente rettore Università di Palermo, smentisce quanto detto nei giorni scorsi dal Prof. Francesco Tulone: “Nessun dispetto accademico. Avrà presto altra cattedra”.

Continua la vicenda legata al Professore Francesco Tulone, matematico e ricercatore di Unipa, divenuto famoso per aver risolto un enigma ventennale. Un lavoro ed un successo riconosciuto a livello internazionale, ma con un risvolto amaro per il matematico. “Un dispetto accademico”, così Tulone commentava il mancato incarico del modulo di Analisi matematica 2, cattedra consegnata ad un’altra collega.

Micari: “Nessun dispetto accademico”

Dopo tante accuse e insinuazioni, per chiarire la situazione interviene il Prof. Fabrizio Micari, uscente rettore dell’Università di Palermo. In un’intervista rilasciata a Repubblica, alla domanda che chiede l’esatto motivo per cui sia stato tolta la cattedra di Analisi 2 al Prof. Tulone dopo ben 16 anni, Micari risponde in modo sostanziale: “Non è un dispetto accademico: sicuramente quest’anno gli sarà assegnata una nuova cattedra”.


Leggi anche: Il caso del prof Tulone, l’attacco di un collega: “Non ha fatto nulla di importante”


“Tulone otterrà presto la cattedra”

Ogni anno gli incarichi didattici vengono attribuiti dal Consiglio di dipartimento in base alle esigenze e alle disponibilità di personale. Negli ultimi sei anni, da quando sono rettore, proprio per Matematica abbiamo fatti diversi concorsi: me ne ricordo almeno cinque. Per legge, il 20% delle assunzioni deve essere coperto ricorrendo a personale esterno; così sono arrivati diversi ordinari, tra i quali la professoressa alla quale è stata assegnata la cattedra finora coperta da Tulone. È vero, potevamo darle un altro insegnamento, ma lo è altrettanto il fatto che se arriva un’ordinaria è naturale che il Consiglio di dipartimento di matematica le assegni una materia importante in quel corso di studi. Tulone, che è un collega bravissimo, non ha ancor all’ abilitazione all’insegnamento ma di sicuro quest’anno otterrà la cattedra”.

Caso Prof. Tulone: storia a lieto fine?

Micari auspica infine che la polemica di questi giorni possa ridimensionarsi, sottolineando ancora una volta come l’intero Ateneo sia stato felice del risultato ottenuto da Tulone: “Siamo stati proprio noi a diffondere la notizia tramite un comunicato stampa”. Che si possa finalmente scrivere un lieto fine a questa storia? Ce lo auguriamo.

Tulone

Il caso del dottor Tulone, Unipa risponde: “Non è obbligato a insegnare”

Risolve un problema matematico irrisolto da 20 anni, Unipa gli toglie la cattedra: “Dispetto accademico”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata