Home

La riduzione dell’aspettativa di vita nel 2020 è stata molto più significativa negli Stati Uniti rispetto ad altri paesi ad alto reddito. Questo il risultato di uno studio, pubblicato sul British Medical Journal, condotto dagli scienziati della Virginia Commonwealth University, che hanno valutato le differenze nell’aspettativa di vita tra il 2018 e il 2020. Per la nazione statunitense, riportano gli esperti, si assiste a una diminuzione di circa due anni nell’aspettativa di vita, circa 8,5 volte più elevata rispetto al decremento osservato in altri 16 paesi comparabili.

Il gruppo di ricerca, guidato da Steven Woolf ha utilizzato i dati ufficiali della nazione americana e di altri 16 paesi ad alto reddito per calcolare le alterazioni nell’aspettativa di vita dovute alla diffusione della pandemia. Stando ai risultati, tra il 2010 e il 2018 il divario nell’aspettativa di vita tra gli Stati Uniti e la media degli altri paesi e’ aumentato da 1,88 a 3,05 anni. Tra il 2018 e il 2020, in America si osserva una riduzione di 1,87 anni, mentre negli altri casi di studio la diminuzione media è stata di circa 0,22 anni. Complessivamente, scrivono gli esperti, dal 2010 al 2020, l’aspettativa di vita negli Stati Uniti è passata da 78.66 a 76.87 anni. Il divario medio con gli altri paesi considerati ora risulta pertanto ulteriormente accentuato, raggiungendo quota 4,69 anni. “L’ultima volta che abbiamo osservato una tale riduzione dell’aspettativa di vita negli Usa – afferma Woolf – e’ stato nel 1943 a causa della Seconda guerra mondiale”.


Leggi anche: Miami, crolla un palazzo di 12 piani: «Ci sono diverse vittime»


La riduzione dell’aspettativa di vita nel 2020 è stata molto più significativa negli Stati Uniti rispetto ad altri paesi ad alto reddito. Questo il risultato di uno studio, pubblicato sul British Medical Journal, condotto dagli scienziati della Virginia Commonwealth University, che hanno valutato le differenze nell’aspettativa di vita tra il 2018 e il 2020. Per la nazione statunitense, riportano gli esperti, si assiste a una diminuzione di circa due anni nell’aspettativa di vita, circa 8,5 volte più elevata rispetto al decremento osservato in altri 16 paesi comparabili. Il gruppo di ricerca, guidato da Steven Woolf ha utilizzato i dati ufficiali della nazione americana e di altri 16 paesi ad alto reddito per calcolare le alterazioni nell’aspettativa di vita dovute alla diffusione della pandemia.

Stando ai risultati, tra il 2010 e il 2018 il divario nell’aspettativa di vita tra gli Stati Uniti e la media degli altri paesi è aumentato da 1,88 a 3,05 anni. Tra il 2018 e il 2020, in America si osserva una riduzione di 1,87 anni, mentre negli altri casi di studio la diminuzione media è stata di circa 0,22 anni. Complessivamente, scrivono gli esperti, dal 2010 al 2020, l’aspettativa di vita negli Stati Uniti è passata da 78.66 a 76.87 anni. Il divario medio con gli altri paesi considerati ora risulta pertanto ulteriormente accentuato, raggiungendo quota 4,69 anni. “L’ultima volta che abbiamo osservato una tale riduzione dell’aspettativa di vita negli Usa – afferma Woolf – e’ stato nel 1943 a causa della Seconda guerra mondiale”.

Leggi anche:

auto elettriche

Solo auto elettriche in Italia, addio a benzina e diesel: ecco la data fissata dal ministero

McAfee

John McAfee, il papà dell’antivirus, si è suicidato in carcere

Condividi

Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata