Tutto quello che c’è da sapere sul concorso Corpo Forestale indetto dall’Arma dei Carabinieri finalizzato al reclutamento di 11 Tenenti nel ruolo forestale. Il bando prevede di assumere 11 unità con contratto a tempo indeterminato: tra i requisiti richiesti spicca il possesso del diploma di laurea, mentre i termini di presentazione della domanda scadono il 20 luglio 2020.

Concorso Corpo Forestale Carabinieri 2020: i posti

Come abbiamo scritto prima sono 11 i posti disponibili per il Corpo Forestale Carabinieri. Di seguito la ripartizione:

  • 9 posti: per i cittadini italiani in possesso dei requisiti. Uno’ di questi posti è riservato al coniuge e ai figli superstiti;
  • 2 posti: per i militari dell’Arma dei Carabinieri che appartengono ai ruoli Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati, Carabinieri, nonché gli appartenenti ai ruoli forestali degli Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati, Carabinieri, Periti, Revisori, Collaboratori, Operatori che hanno riportato nell’ultimo biennio la qualifica finale non inferiore a “Eccellente”, e che siano in possesso dei requisiti richiesti.

Concorso Corpo Forestale Carabinieri 2020: i requisiti

Per partecipare al bando di concorso bisogna essere in possesso di determinati requisiti. Ovvero:

  • Non aver superato il giorno di compimento del 40° anno di età (per Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati, Carabinieri;
  • Non aver superato il giorno di compimento del 34° anno di età (per Ufficiali in Ferma Prefissata con un 1 anno di servizio e se Ufficiali Inferiori delle forze di completamento;
  • Non aver superato il giorno del compimento del 50° anno di età (per ruoli forestali di Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati, Carabinieri, Periti, Revisori, Collaboratori e Operatori);
  • Non aver superato il giorno del compimento del 32° anno di età, se non si appartiene alle precedenti categorie.
  • Essere in possesso di uno tra i seguenti titoli di studio:
    • Scienze e ingegneria dei materiali (LM-53);
    • Scienze e tecnologie agrarie (LM-69);
    • Scienze e tecnologie alimentari (LM-70);
    • Scienze e tecnologie della chimica industriale (LM-71);
    • Scienze e tecnologie forestali e ambientali (LM-73);
    • Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio (LM-75);
    • Scienze zootecniche e tecnologie animali (LM-86);
    • Architettura del paesaggio (LM-03);
    • Conservazione dei beni architettonici e ambientali (LM-10);
    • Giurisprudenza (LMG-01);
    • Scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63);
    • Ingegneria civile (LM-23);
    • Ingegneria dei sistemi edilizi (LM-24);
    • Scienze della sicurezza (LM-26);
    • Ingegneria per l’ambiente e il territorio (LM-35);
    • Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale (LM-48);
    • Biologia (LM-6);
    • Biotecnologie agrarie (LM-7);
    • Biotecnologie industriali (LM-8);
    • Scienze della natura (LM-60);
    • Scienze e tecnologie geologiche (LM-749;
    • Scienze geofisiche (LM-79);
    • Scienze geografiche (LM-80).

Ovviamente sono richiesti anche i soliti requisiti indispensabili per l’accesso ai concorsi pubblici.

Le prove

Il concorso Corpo Forestale Carabinieri 2020 consisterà in una serie di prove che i candidati dovranno superare per essere selezionati e reclutati in qualità di Tenenti. Nel caso in cui il numero di partecipanti fosse ingente, potrebbe esserci una prova preselettiva. A questa seguirà l’effettiva prova scritta, che farà punteggio assieme ai titoli di merito portati. Seguiranno dunque prove di efficienza fisica e i consueti accertamenti psico-fisici e attitudinali. Quindi si concluderà con un esame orale e una prova facoltativa di lingua straniera.

QUI TUTTE LE INFO

Condividi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata