Esami universitari. Con l’arrivo dell’emergenza sanitaria da Codiv-19 le comunità scolastiche e gli atenei italiani sono prontamente passati al digitale con lezioni ed esami telematici. Se dal 4 maggio c’era la possibilità di una riapertura graduale e in sicurezza per i laboratori di ricerca, da luglio solo in alcune università gruppi ristretti di studenti potranno svolgere esami in presenza. La maggior parte concluderà dunque la sessione estiva telematicamente. Ma quale delle due modalità è migliore? Scopriamolo insieme!

Esami universitari online: Ansia da connessione

La nuova ansia d’esame online non riguarda solo l’esame in sé ma anche l’affidabilità della connessione Internet. Sebbene questo non comporti nella maggior parte dei casi la bocciatura, molti studenti hanno paura dell’annullamento dell’esame universitario e hanno una preoccupazione in più: “E se la connessione cade”? 

Esami universitari online: Comodità per fuori sede e non

Sebbene le preoccupazioni iniziali, in molti preferiscono sostenere gli esami nella propria cameretta. Tale discorso, però, concerne in maggior misura gli studenti fuori sede che hanno lasciato i loro domicili per tornare a casa durante o dopo l’emergenza sanitaria. 

Non tutti hanno gli strumenti

Un altro problema riscontrato in questi mesi di didattica ed esami a distanza sta nella mancanza di strumenti idonei. Una recente indagine Istat, infatti, indica che il 33,8% delle famiglie non ha un computer o un tablet in casa. La situazione diventa ancora più problematica quando in famiglia ci sono diversi studenti o diversi lavoratori in smart working con pochi dispositivi a disposizione. 

Assenza di contatto fisico

Oltre alla questione della disponibilità tecnologica, a molti studenti manca il contatto diretto (e fisico) con i docenti. Per tale motivo molti rivendicano l’esame in presenza sul modello dell’esame di stato svolto dai maturandi. 

Paura da contagio

Sebbene i dispositivi di sicurezza e il distanziamento sociale siano obbligatori, molti studenti preferiscono sostenere gli esami online per non spostarsi con i mezzi pubblici e rischiare il contagio da Covid-19.

Leggi anche:

A Unipa si raggiunge la laurea più tardi con un voto più alto

La colazione prima dell’esame

Tutti i disturbi mentali degli studenti universitari

Università, l’app che migliora la vita degli studenti

Fuori sede, fuori norma…fuori di testa

Condividi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata