Home

Esistono dei cibi in grado di migliorare la carriera di un universitario? Forse no. Ma di certo alcune proprietà presenti in certi alimenti sono in grado di migliorare la memorizzazione e il processo di compressione, alleati da sempre degli universitari modello.

Ecco qui la lista dei 10 cibi:

1. I cereali integrali

 Questi tendono a rafforzare la memoria al contrario dei carboidrati raffinati, come la pasta. Quindi se si vuole evitare l’effetto ‘sonnolenza’ sarebbe meglio ridurre i carboidrati raffinati il più possibile e prediligere i cereali integrali.

2. Il pesce

Si sa che gli abitanti del mare contengono Omega 3 e facciano bene alla memoria. Inoltre Gli acidi grassi contenuti nelle varietà di pesci permettono un corretto funzionamento neurale e quindi ci permettono di poter studiare in modo più efficiente.

3. Le mele

 Al suo interno contiene la quercetina è un forte antiossidante contenuto nella buccia della mela che migliora le funzioni della memoria. Sarebbe indicato introdurre “una mela al giorno per togliersi lo studio di torno” senza dimenticare che è meglio non sbucciarla !

4. Frutta secca

un altro must per la prontezza mentale è la frutta secca. Noci, noccioline, mandorle o pistacchi dovrebbero diventare i vostri amici fidati. Una porzione di 25/50 g al giorno, tramite gli acidi grassi essenziali che aiutano il cervello a funzionare ottimamente possono migliorare le proprie sedute di studio.

5. Le verdure crocifere

 se non sai quali sono le verdure crocifere, forse non ti piacerà scoprirlo. Non tutti infatti hanno una passione per broccoli, cavoli e cavoletti. Ma fare un piccolo sforzo e mangiarne una porzione ogni tanto non ha mai ucciso nessuno. Le verdure crocifere, infatti, sono considerate  un cibo alleato della memoria. Più broccoli mangerai, più studierai velocemente!


Leggi anche: Due universitari creano un sito per aiutare gli ucraini: come funziona e perché salverà vite


I 10 cibi che migliorano i voti degli universitari secondo la scienza

6. I legumi

Ogni studente ha bisogno di proteine e fagioli, lenticchie e ceci ne contengono in notevoli quantità. I legumi contengono acido folico che migliora la tempestività nel ricordare le informazioni.

7. Frutti Rossi

Mirtilli, ciliegie, ribes nero, lamponi, more, uva spina , e anche le fragole riducono  il livello di tossine nel flusso sanguigno, e contengono anche fitonutrienti e antiossidanti che favoriscono il flusso di sangue al cervello e migliorano l’attività neurologica.

8. Le cipolle

In particolare le cipolle rosse posso aiutare a sviluppare un buon metodo di studio, soprattutto se inserite in un programma per migliorare le tecniche di memorizzazione.

9. L’Acqua

Bere la giusta quantità di acqua giova alla memoria e favorisce attenzione e concentrazione. D’altra parte, una scarsa idratazione – oltre a conseguenze come vertigini e stanchezza – provoca una riduzione della concentrazione, della memoria a breve termine, dell’efficienza aritmetica e delle capacità visomotorie. E persino dei rallentamenti nel tempo di reazione.

10. Il cioccolato fondente

Oltre alla decantata bontà del cioccolato fondente ci sono altri ottimi motivi per concedersi una golosa pausa dallo studio con un’appetitosa merenda. Il cacao, estratto dai semi di Theobroma Cacao, è un alimento ricco di sostanze con attività benefica sul sistema nervoso; l’anandamide e la serotoninagenerano una sensazione di benessere e appagamento, non a caso il cioccolato è l’antidepressivo per antonomasia.


Leggi anche:

Di giorno universitaria modello, di notte star di Onlyfans: “Ecco quanto guadagno”- FOTO


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata