Home

Inciampando, il Tour – Due ragazze palermitane andranno in giro a bordo di un’auto in lungo e in largo per la Sicilia per 18 giorni per promuovere le bellezze isolane e stimolare il turismo local (e non solo).

Si chiama “Inciampando in Sicilia, il Tour”, ed è un progetto di promozione turistica patrocinato dall’Assessorato regionale ai Beni Culturali e l’Identità Siciliana.

Elisa Di Giovanni e Giuliana Piazzese sono due ragazze di trent’anni, lavorano nel mondo del digital e amano viaggiare e andare a curiosare in giro per scoprire luoghi incontaminati e bellissimi.

“È un progetto ambizioso e ricco di significato – dicono Giuliana ed Elisa – e speriamo che possa far innamorare ancora di più i siciliani della loro stessa terra, e ovviamente anche tutti quelli che ci seguiranno da tutta Italia e dal resto del mondo. La nostra community sui social ci sta sostenendo moltissimo, mentre “offline” dobbiamo davvero ringraziare alcune aziende siciliane che ci stanno aiutando a far diventare realtà tutto questo, anche con piccoli aiuti che per noi sono fondamentali”.

Le due ragazze, che nella vita sono appassionate di viaggi e per questo hanno un blog: www.inciampando.com e una community sui social con più di diecimila follower, hanno pensato di dare una mano all’economia della Sicilia, una marcia in più al turismo, così hanno progettato e strutturato un viaggio super social per andare alla scoperta delle bellezze della Sicilia vanta di avere.

Per tutto il tempo del viaggio sarà possibile seguire le due praticamente in diretta grazie alle stories in tempo reale, ma non solo, ci sarà anche una mini series su IGTV con una puntata nuova ogni sera e poi ancora foto, mini guide su Instagram, articoli sul blog e tanto altro, tutto sul profilo di Inciampando, su Instagram www.instagram.com/inciampando, e sul blog www.inciampando.com

Il programma del Tour “Inciampando in Sicilia”

Il tour”Inciampando in Sicilia” durerà 18 giorni, partenza da Palermo sabato 20 Giugno e la prima tappa sarà Monreale con il suo magnifico Duomo, poi Cefalù, Castelbuono con “La Colazione da Fiasconaro”, Geraci Siculo, Petralia Soprana, Gangi, Sperlinga, tutta la zona del Catanese con Acitrezza, Taormina e Isolabella, nel Siracusano con l’Isola di Ortigia, la riserva di Vendicari, il trekking con meditazione e yoga al Plemmirio, Avola, Pachino e i suoi campi di pomodorini IGP, Noto, Marzamemi, e poi Modica, Ragusa, Scicli, Caltagirone, il viaggio continua verso Selinunte, Marsala
con tappa obbligatoria alle Cantine Florio, le saline di Isola Lunga, Mazara del Vallo e la Kashba, Erice, Scopello e Castellammare per poi rientrare su Palermo senza tornare a casa ma rilassandosi nel B&B Donna Isa, nel centro storico, così da godersi anche la città di Palermo rientrando poco a poco nel caos della “routine quotidiana”.

Leggi anche:

Palermo. L’ordinanza movida non vale per i distributori di alcolici

“APPALERMO SI LIBERA IL TAMPONE?” MATRANGA E MINAFÒ COLPISCONO ANCORA – VIDEO

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata