Home

Lo spagnolo ha battuto il rivale storico, il serbo Djokovic, con il punteggio di 7-5, 1-6, 6-3, aggiudicandosi l’ambito torneo per la decima volta: “È qualcosa di incredibile”, ha commentato il campione dei record.

Nadal, campione per la decima volta

Rafael Nadal vince per la decima volta gli Internazionali Open d’Italia, segnando ancora una volta la terra rossa del Foro Italico di Roma. il campione spagnolo ha battuto in finale Novak Djokovic, in tre set con il risultato di 7-5, 1-6, 6-3 in una partita intensa giocata quasi per tre ore. “Vincere qui dieci volte è qualcosa di incredibile, non si poteva immaginare”, così ha commentato la vittoria Nadal. “Sono molto felice, vincere il decimo trofeo qui è incredibile, era inimmaginabile” conclude il campione, ricordando la sua prima volta in finale a Roma nel 2005.

Djokovic: “Rafa è uno dei rivali più grandi”

Rafa è uno dei rivali più grandi che ho avuto in carriera, ogni volta è una lotta“, queste, invece, le dichiarazioni di Djokovic. Il campione serbo si ritiene soddisfatto della partita, complimentandosi per il gioco e per il talento del suo avversario. Per la prima volta quest’anno, in una finale di un master 1000, sono tornati a contendersi la vittoria due icone del mondo del tennis. Grande esempio e stimolo per tutte le nuove generazioni.


Leggi anche: Università, ecco le migliori d’Italia: la classifica completa


Internazionali tennis: la finale

Il primo set della partita finale è stato vinto da Nadal, per il punteggio di 7-5. Era stato il serbo Djokovic a strappare per primo il servizio all’avversario, seguito subito dopo dal contro break dello spagnolo. Nadal ha poi piazzato l’allungo decisivo con un nuovo strappo al dodicesimo gioco. All’inizio del secondo set, Djokovic, messo alle strette, ha superato un momento di grande difficoltà annullando una palla break all’avversario; poi, nel turno successivo di battuta, è stato lui a strappare il servizio e a piazzare un allungo, aggiudicandosi il secondo set 6-1. Nel terzo set, si è verificata la stessa situazione ma a ruoli invertiti: Nadal ha faticato a tenere il servizio, poi nel game successivo ha piazzato il break che poi è risultato decisivo: punteggio di 6-3.

Tennis: la squadra azzurra

Grande prova anche la squadra italiana, che si è confermata, ancora una volta, ricca di talento. Dal giovanissimo Jannik Sinner, il futuro del tennis azzurro, a Fabio Fognini, con i suoi famosi exploit. Ma, indubbiamente, la grande rivelazione di questa edizione è stato Lorenzo Sonego. L’azzurro, arrivato in semifinale, se l’è giocata con il super finalista Djokovic, dimostrando grande capacità e talento.

Fonte: Sky Sport24

Israele

Tragedia in Israele, crolla una tribuna in sinagoga: almeno 2 morti e 60 feriti – VIDEO

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata