E’ morto il fratello minore di Donald Trump, Robert. Era ricoverato in ospedale. Sconosciute le cause del decesso.

A darne notizia il presidente degli Stati Uniti in una nota: “È con il cuore pesante – scrive – che vi annuncio che il mio meraviglioso fratello, Robert, è morto stasera, in pace.

Non era solo mio fratello – prosegue la nota – era il mio migliore amico. Mi mancherà moltissimo, ma ci rivedremo. Il suo ricordo vivrà nel mio cuore per sempre”. 

Donald Trump, 74 anni aveva fatto visita a suo fratello venerdì in un ospedale di New York, rimanendovi per circa 45 minuti. Secondo i media statunitensi, Robert Trump era gravemente malato.

Il presidente Usa, parlando nei giorni scorsi con i giornalisti, aveva detto che il fratello stava “passando un periodo difficile”, senza fornire ulteriori dettagli. Sebbene molto meno famoso di suo fratello maggiore, Robert Trump, nato nel 1948, era stato a lungo parte integrante dell’impero immobiliare di famiglia ed era totalmente fedele, quasi devoto, al presidente al punto di portare in tribunale – senza successo – la nipote Mary Trump per cercare di impedire la pubblicazione di “Troppo e mai abbastanza: come la mia famiglia ha creato l’uomo più pericoloso del mondo”.

Robert Trump non aveva esitato a definire “un disonore” il libro, che dipinge Donald Trump come il prodotto di una famiglia “tossica”.

La figlia e consigliera di Donald Trump, Ivanka, ha scritto su Twitter: “Zio Robert, ti vogliamo bene. Sei nei nostri cuori e nelle nostre preghiere, sempre”. (ansa)

leggi anche:

“Non ce n’è Coviddi”, “Ho vent’anni, non mi ammazzerà il Coronavirus”. Il servizio del Tg1 sui giovani italiani in Croazia scatena polemiche

Coronavirus. Grave la ragazza rientrata a Palermo da Malta

Condividi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata