Home

Una festa di compleanno in un agriturismo di Santa Flavia (PA) con 45 invitati è stata interrotta dall’arrivo delle Forze dell’ordine. Per i partecipanti, sono scattate le sanzioni e la chiusura del locale per 5 giorni.

Festa di compleanno con 45 invitati: tutte le sanzioni

Le Forze dell’ordine sono intervenute ieri sera a Santa Flavia, in un locale di via Mondello, attirati dalla musica ad alto volume e dagli schiamazzi. Arrivati sul luogo segnalato, hanno trovato esattamente ciò he temevano: 45 persone che festeggiavano un compleanno, in barba ad ogni tipo di divieto o restrizione. Come previsto da decreto, per l’attività è scattata la sanzione accessoria dello stop per 5 giorni. Per i 28 partecipanti maggiorenni, invece, multe dal valore di 400 euro ciascuna.

Gli assembramenti nel palermitano

Purtroppo, non è la prima che nel Palermitano si registrano episodi del genere. Ad inizio marzo, infatti, gli agenti del commissariato di Mondello avevano interrotto un party con una cinquantina di partecipanti, tutti identificati e sanzionati. Ricordiamo, inoltre, le parole del Commissario Covid Renato Costa sulla segnalazione di “30-40 pizze recapitate allo stesso indirizzo“.


Leggi anche: Covid, a giugno l’Italia sarà la nuova Gran Bretagna: la previsione di Sileri


Gli ultimi assembramenti in Sicilia

La situazione non è differente nelle restanti parti dell’Isola. Sabato scorso, a Solarino (SR) i carabinieri hanno interrotto una festa di 18 anni che si stava tenendo sul terrazzo di un’abitazione. Diverse le chiamate al 112 da parte del vicinato, disturbato dagli schiamazzi anche a notte fonda. I carabinieri, una volta entrati nell’appartamento, hanno trovato 14 persone che festeggiavano e bevevano incuranti di tutte le precauzioni stabilite dalla normativa vigente. Sono scattate le sanzioni per tutti i partecipanti per un valore complessivo di oltre 10 mila euro.

Razza

Sicilia, a volte ritornano: Razza tornerà all’Assessorato alla Salute

Covid, buone notizie: Sicilia verso zona gialla, coprifuoco allungato e zona bianca all’orizzonte

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Cristina Riggio

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata